Marcia della scienza: migliaia di persone alla protesta a Washington contro i tagli alla ricerca

MeteoWeb

Con striscioni e camici bianchi, migliaia di scienziati provenienti da tutti gli Stati Uniti si sono radunati nel centro di Washington per protestare contro i tagli alla ricerca scientifica proposti dal presidente Donald Trump. La manifestazione, battezzata ‘Marcia della scienza‘ e celebrata nel giorno della Giornata della Terra, avverrà in oltre 500 città del mondo. Ma a Washington gli organizzatori sperano che partecipino 75mila persone. Le prime sono arrivate intorno alle 8 locali (le 14 italiane) al monumento di Washington, luogo da cui la protesta partirà per percorrere il National Mall e arrivare vicino al Congresso. Alcuni manifestanti spiegano di esser preoccupati dalla volontà di Trump di aumentare la spesa militare in cambio di tagli alle agenzie scientifiche come Nasa o Epa (incaricata del cambiamento climatico). Il Congresso ha l’ultima parola sull’approvazione, quindi gli scienziati sperano che le proteste servano a portare i deputati dalla loro parte. Ingenti le misure di sicurezza imposte, con controlli simili a quelli degli aeroporti per entrare nel recinto delle manifestazioni.