Prezzi benzina, diesel e gpl: movimenti al rialzo per Eni, Tamoil, IP ed Esso

MeteoWeb

Prezzi benzina, diesel e gpl – Girandola di aumenti sulla rete carburanti italiana. Ai rialzi dei giorni scorsi – con le quotazioni internazionali che tirano il fiato dopo la recente crescita – si aggiungono oggi infatti le correzioni all’insù dei prezzi raccomandati da parte di Eni (+2 cent sulla benzina e +1 cent sul diesel), Tamoil (+1 cent su entrambi i prodotti), IP (+0,7 cent su verde e gasolio) e Esso (+1 cent sul diesel). Sul territorio si estende quindi la tendenza al rialzo dei prezzi praticati dalle compagnie. In base all’elaborazione di ‘Quotidiano Energia’ dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi Carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,529 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,523 a 1,555 euro/litro (no-logo 1,507). Il prezzo medio praticato del diesel è pari a 1,381 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,378 a 1,400 euro/litro (no-logo a 1,354). Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,648 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,602 a 1,733 euro/litro (no-logo a 1,539), mentre per il diesel la media è a 1,503 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie da 1,456 a 1,588 euro/litro (no-logo a 1,387). Il Gpl, infine, va da 0,620 a 0,633 euro/litro (no-logo a 0,610), conclude Qe.