Principe o campione: la prima colazione di Palazzo Scanderbeg per un’esperienza indimenticabile

MeteoWeb

“Be Light”, “Be Champion”, Be Scanderbeg”: la scelta della prima colazione a Palazzo Scanderbeg nel cuore di Roma, è un’esperienza unica.

Creata su misura per gusti ed esigenze diversi, gli ospiti di Palazzo Scanderbeg possono scegliere menù e prodotti per una preparazione espressa, anche in linea con l’umore mattutino.

La prima colazione viene preparata su richiesta e servita nella quiete della Morning Room, allestita in maniera suggestiva, con vista sui tetti di Roma.

In alternativa può essere gustata nella privacy della propria residenza: qui un maggiordomo potrà servire la prima colazione nell’orario desiderato o semplicemente lasciare il cestino preparato con tutto il necessario.

Oltre alle bevande calde, come the e caffè, la scelta varia su diversi prodotti e menù da scegliere. Per rimanere leggeri “Be Light” propone frutta e verdure fresche, orzo con verdure fresche di stagione, cestino con prodotti del forno, yogurt bio e centrifuga di carota, sedano, mela e zenzero.

Chi ha la stoffa del campione può ordinare “Be Champion” con selezione di salumi e formaggi, uova bollite, cestino con prodotti del forno sia dolci che salati, yogurt bio e spremuta d’arancia.

Per una colazione da re “Be Scanderbeg” prevede salmone affumicato e prosecco, fragole, omelette, cestino con i prodotti freschi del forno sia dolci che salati, yogurt bio e spremuta d’arancia.

Palazzo Scanderbeg (www.palazzoscanderbeg.com), è parte del Gruppo Toti, insieme all’Hotel Capo d’Africa (www.hotelcapodafrica.com), inaugurato nel 2002 a pochi passi dal Colosseo, e a Le Méridien Visconti Rome (www.lemeridienviscontirome.com), l’albergo icona dell’elegante quartiere Prati appena ristrutturato.

PALAZZO SCANDERBEG

Residenza del XV secolo, immersa nella storia di Roma, a pochi passi da Fontana di Trevi, Palazzo Scanderbeg fu costruito nel 1466, nella omonima piazza, per volere del Principe Giorgio Castriota detto Scanderbeg, eroe nazionale dell’Albania.

Nel 2016, a seguito di una completa ristrutturazione e riqualificazione a cura della Lamaro Appalti Spa, l’edificio è stato valorizzato grazie ad un restauro conservativo che ne ha mantenuto il carattere, divenendo dimora accogliente e riservata per gli ospiti in visita a Roma.

Il Palazzo si sviluppa su quattro piani in forme eclettiche cinquecentesche, che ospitano 11 esclusivi appartamenti, tutti diversi uno dall’altro per ampiezza e struttura, alcuni con moderne cucine private attrezzate e terrazze con vista sui tetti di Roma; tra questi le iconiche Suite Ambassador, Scanderbeg e Victory nonché lAnnex con ingresso privato dedicato.

Per gli appartamenti dal gusto sobrio e raffinato sono stati utilizzati materiali e componenti bioecologici nel rispetto di elevati standard qualitativi. I pavimenti sono stati realizzati con pietre naturali quali ardesia e peperino e con il prezioso legno delle briccole dismesse, i tipici pali della laguna veneziana.

Soffitti con travi a vista e pavimenti con briccole veneziane, fanno da cornice agli arredi di design sofisticato, creati dalle più importanti firme del Made in Italy.

Servizi esclusivi, come il maggiordomo e lo “chef a domicilio” su richiesta rendono il soggiorno un’esperienza indimenticabile.

Un’atmosfera unica per una dimora accogliente e finemente arredata, dove godere di servizi esclusivi personalizzati: la vera “casa lontano da casa” nel cuore di Roma.