Roma: Zoomarine celebra l’Earth Day con l’albero numero 100mila

MeteoWeb

Zoomarine, il più grande Parco marino italiano, festeggia oggi in Italia l’Earth Day, la Giornata mondiale della terra. La più grande manifestazione ambientale del pianeta è l’unico momento in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare la terra e promuoverne la salvaguardia. La data di oggi è stata scelta dalle Nazioni Unite che celebrano l’Earth Day ogni anno, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, ovvero il 22 aprile. Zoomarine ha organizzato per oggi una giornata speciale di avvenimenti educativi al Parco. Ad iniziare da un gesto fortemente simbolico: stamattina, bambini e scolaresche in visita a Zoomarine hanno piantato l’albero numero 100mila nella nuova area del Parco denominata ‘Avventura nella Foresta’ che ospita la voliera più grande d’Italia. I bambini, assistiti ed aiutati dal team di biologi, hanno così simbolicamente voluto festeggiare la Giornata della Terra, ricevendo l’attestato di ‘Custode della Terra’. Diverse le attività che oggi coinvolgeranno in prima persona i visitatori di Zoomarine. In programma azioni di riciclo creativo con particolare riferimento a come rendere più verdi le nostre case, i terrazzi e i giardini cercando di dare una mano agli insetti impollinatori (come le api) che soffrono a causa dell’inquinamento e dell’utilizzo sconsiderato di prodotti chimici in agricoltura. Forte sarà il legame al tema della salvaguardia della biodiversità locale, in accordo con la campagna europea ‘Let It Grow’ promossa dall’Eaza (European Association of Zoos and Aquaria). Allo scopo, Zoomarine promuove un’attività che, coinvolgendo il pubblico e tutto lo staff del Parco, prevede l’utilizzo di tutti i bicchieri di plastica riciclati per piantare specie mediterranee tipiche del nostro territorio. Infine, da quest’anno il Parco applica la policy di non stampare più mappe cartacee da distribuire al pubblico, con l’obiettivo di ridurre notevolmente l’uso della carta. Percorsi digitali e schermi interattivi sostituiscono la carta nelle informazioni al pubblico. “Zoomarine è una grande oasi verde affacciata sul mare del litorale romano. Con i nostri 40 ettari di verde e le migliaia di piante ed alberi che da anni ospitiamo nel Parco, rappresentiamo certamente un ecosistema di grande rilievo per il Lazio e l’Italia – spiega Renato Lenzi, amministratore delegato del Parco -. Nella nostra mission c’è l’educazione e la sensibilizzazione, a partire dai bambini, sui temi della sostenibilità ambientale e del rispetto del pianeta. Si può imparare giocando, divertendosi, ed è questo il nostro modello educativo. Una visione che ogni anno trasmettiamo a 700mila persone che ci fanno visita da tutta Italia”. Situato alle porte di Roma, con i suoi 40 ettari di verde, acqua e attrazioni, con una media di 600.000 visitatori l’anno e 60.000 studenti, Zoomarine si conferma come uno dei Parchi divertimento più importanti d’Europa oltre che primo Parco acquatico italiano all’insegna dell’intrattenimento e dell’offerta educativa. Il Parco ospita, oltre ai delfini, dimostrazioni con leoni marini, foche, uccelli tropicali oltre a specie acquatiche quali pinguini, pellicani e fenicotteri, per un totale di 252 animali di 40 specie diverse.