Terremoto, il sindaco di Caldarola: “Restituiamo le fasce tricolori”

MeteoWeb

Invito i colleghi sindaci dei Comuni veramente terremotati della provincia di Macerata a restituire insieme a me le fasce tricolori al prefetto perche’ e’ impossibile pagare le ditte che hanno eseguito per le amministrazioni comunali lavori anche importanti“: lo ha dichiarato Luca Giuseppetti, il sindaco di Caldarola, “zona rossa al 60%, di cui il 90% pesantemente danneggiato“. “Ci siamo sobbarcati i problemi dei cittadini e anche delle imprese. Qui ci sono delle aziende che hanno fatto lavori importanti per la preparazione delle aree per le casette,” spiega all’ANSA.

Siamo indietro sulla realizzazione di una strada, un bretella laterale per evitare di passare nel centro storico che e’ zona rossa. E poi ci hanno tolto il presidio dei vigili del fuoco, con la conseguenza che se i cittadini debbono recuperare i loro beni nelle case inagibili bisogna rivolgersi al 115. Non si vede nessuno che porti via le macerie e ho dovuto rinunciare ad abbattere la scuola, percolante, perche’ poi dove le metto le macerie?“.