Terremoto: incontro tra i comitati del cratere su ritardi e inefficienze

MeteoWeb

Arriva ad 8 mesi esatti dal Terremoto del 24 agosto il primo incontro ‘plenario’ tra i comitati e le associazioni nati nel cratere del Centro Italia dopo gli eventi sismici del 2016 e di inizio 2017. Questo pomeriggio, alle 18, presso l’hotel Universo a Roma i comitati ‘Quelli che il Terremoto’ e ‘la Terra trema noi no’, organizzatori dell’ultima manifestazione di protesta contro le lungaggini della ricostruzione post-sisma, incontreranno le altre realta’ associative del territorio colpito dalla tragedia. Oltre 50 le associazioni e i comitati che hanno aderito all’appello, accreditandosi all’evento, numero che ha obbligato gli organizzatori a chiedere una sala piu’ grande per la riunione.

L’incontro di oggi, secondo i comitati, si propone di dar voce ai cittadini direttamente colpiti dagli eventi sismici, al fine di condividere le istanze e le proposte che verranno poi presentate dai rappresentanti accreditati, nella riunione con le istituzioni in programma questo mercoledi’ presso la sede della Regione Lazio. Le associazioni che hanno aderito alla riunione, propedeutica al confronto con il Governo, intendono fare il punto sui ritardi e sulle inefficienze che hanno generato quella che i comitati stessi chiamano una “intollerabile situazione di stallo“.