Terremoto L’Aquila: oltre 7mila persone alla fiaccolata

MeteoWeb

Almeno 7mila le persone che hanno partecipato alla fiaccolata per l’ottava ricorrenza del terremoto del 6 aprile 2009 che ha distrutto L’Aquila. Il corteo è giunto in piazza Duomo intorno poco prima della mezzanotte e mezza e dopo è iniziata la lettura dei nomi delle 309 vittime. In prima fila gli striscioni dei familiari dei defunti. In piazza anche i gonfaloni della Regione Abruzzo, della Provincia dell’Aquila e delle città dell’Aquila e di Rieti.

Alla fine sono stati ricordati i morti del sisma del Centro Italia, della Terra dei fuochi, le vittime dell’amianto e quelle di San Giuliano di Puglia.

Siccessivamente sono risuonati i 309 rintocchi della campana della chiesa delle Anime Sante.

All’una la fiaccolata è terminata, e molti hanno partecipato alla messa presso la vicina chiesa di San Giuseppe Artigiano, celebrata dall’arcivescovo metropolita monsignor Giuseppe Petrocchi. Dopo la messa, la veglia finale fino alle 03:32 nella Cappella della memoria accanto alla chiesa delle Anime Sante.