Terremoto: Marche, Htr avvia la rimozione delle macerie di Arquata del Tronto

MeteoWeb

Htr Bonifiche, l’azienda capofila dell’Ati assegnataria dell’appalto della Regione Marche, ha completato la realizzazione dell’infrastruttura ubicata nel pieno del cratere nel comune Arquata del Tronto, atta a ricevere le macerie prelevate dai luoghi colpiti dal sisma, e gia’ da oggi saranno avviati i conferimenti dei detriti rimossi da siti prioritari ubicati all’interno di Arquata e nelle frazioni limitrofe. I tecnici di Htr Bonifiche – si legge in una nota – hanno completato l’allestimento del sito di deposito temporaneo non appena disponibili le autorizzazioni di legge, procedendo allo stesso tempo, quando richiesto per urgenze indifferibili, alla cernita e al conferimento delle macerie verso altri siti gia’ autorizzati.

Il deposito, accessibile dalla via Salaria, si estende su una superficie di circa 8.000 mq, dotata di tutti i piu’ evoluti sistemi di controllo di impatto ambientale propri di un sito di trattamento rifiuti quali la completa impermeabilizzazione dell’area di lavorazione, la gestione delle acque, l’abbattimento delle emissioni. La procedura di gestione delle macerie implementata da Htr Bonifiche prevede, dopo la preliminare bonifica amianto, una prima cernita dei materiali sul luogo colpito dal sisma, le verifiche per il recupero dei beni architettonici e dei beni personali e quindi il trasporto dei materiali al Sito di Deposito Temporaneo. Una volta giunte sul sito – si legge sempre in una nota – le macerie saranno sottoposte nuovamente alle medesime fasi di verifica e cernita per essere poi avviate ad un impianto mobile di trattamento per la produzione di “misto riciclato”, in modo da ottenere gia’ sul posto nuovo materiale da utilizzare per la ricostruzione. Htr Bonifiche ha gia’ contribuito al ripristino della viabilita’ primaria e secondaria di Amatrice, dove ha rimosso in meno di cinque mesi piu’ di 25.000 tonnellate di macerie in circa venti frazioni colpite dal Terremoto.