Terremoto: San Severino Marche alla Bit, ‘da noi porte aperte ai turisti’

MeteoWeb

Porte aperte ai turisti per cercare di rinascere dopo il terremoto. E’ così che San Severino Marche si è presentata alla Bit (Borsa Internazionale del Turismo) di Milano. Ospiti dello stand allestito dalla Regione, il sindaco Rosa Piermattei e il critico d’arte Vittorio Sgarbi, che da alcuni giorni ha trasferito la propria residenza nella città marchigiana. “Siamo stati duramente colpiti dal sisma, ma ci stiamo riprendendo. Abbiamo alzato la testa e, da buoni marchigiani, abbiamo cercato di fare anche da soli – ha spiegato il sindaco -. Abbiamo una grande storia, stiamo gia’ guardando avanti“.

“Non bisogna farsi scoraggiare ne’ impaurire dal Terremoto – ha detto Sgarbi, che di San Severino Marche e’ stato sindaco -, la citta’ e’ vissuta, ha gli esercizi commerciali aperti e gli uffici pubblici che funzionano. Occorre lasciarsi alle spalle questo incubo. Certo ci vorra’ ancora un po’ di tempo, credo che questa operazione possa essere compiuta entro l’estate. Anche a Pasqua e primavera pero’ aspettiamo i turisti. Vedremo come risponderanno i visitatori, ma e’ chiaro che per ricominciare si deve dare l’idea che accade qualcosa. Dovendo guardare avanti, siccome la citta’ ha un’opera di Pinturicchio, sono arrivato quasi a un accordo con il Campidoglio – ha annunciato Sgarbi – per fare una grande mostra su questo straordinario artista perugino. Sara’ una mostra con due sedi: una a Roma e una a San Severino Marche”.