Vinitaly: argento al Cannonau Fo’la di Siddura, un altro trionfo per il rosso della cantina di Luogosanto

MeteoWeb

Fo’la di Siddu’ra continua a collezionare importanti riconoscimenti. Nella seconda giornata di Vinitaly, Massimo Ruggero, Ad della cantina di Luogosanto, ha ritirato la medaglia d’argento conquistata dal suo Cannonau al Grenaches du Monde ospitato a febbraio in Sardegna. L’Isola con i suoi vini si era imposta con 44 medaglie, di cui 18 ori, 21 argenti e cinque bronzi. L’argento a Fo’la al concorso enologico internazionale arriva dopo altri trionfi: oro al Mundus Vini, Concours mondial Bruxelles, Berliner, Asian wine trophy e la Corona assegnata da Vini buoni d’Italia. La cerimonia si e’ svolta nel padiglione della Sardegna che ospita 71 aziende della collettiva regionale, un’altra trentina di realta’ si sono invece mosse autonomamente. Presenti l’assessore all’Agricoltura Pierluigi Caria, la direttrice di Laore, Maria Ibba, Yves Zier, direttore di Grenaches du Monde, e Anne Meglioli, referente della selezione per l’Italia.

“Anche in questa occasione – ha commentato Ruggero – i produttori sardi si sono espressi al meglio. La vinificazione del Cannonau si sta evolvendo grazie a nuove tecniche che hanno saputo conservare carattere, provenienza e autenticita’ del vino. Pur essendo innovative non hanno snaturato la nobilta’ contadina tipica del Cannonau”. Lo stand Siddu’ra ha messo in vetrina i suoi otto vini. Un’attenzione particolare e’ stata riservata da visitatori e buyer internazionali all’ultimo nato, il passi’to Nu’ali. “Il Vinitaly di quest’anno si sta rivelando un vero successo individuale per Siddu’ra, e collettivo per la Sardegna – ha sottolineato ancora il numero uno della cantina gallurese – Oltre al nostro Cagnulari Ba’cco al concorso 5 star Wines sono stati premiati tanti vitigni autoctoni, un buon auspicio per lavorare tutti insieme all’interno di un unico sistema”.