Ambiente: le Iene incalzano Delrio sui filtri diesel

MeteoWeb

Confido nella magistratura“. Non ha voluto dire altro il ministro dei Trasporti Graziano Delrio incalzato, a margine di un convegno oggi a Roma, incalzato da Luigi Pelazza, inviato delle Iene, che lo accusa di non prendere posizione in merito ai filtri antiparticolato (i Fap) montati sui motori diesel e ancora in circolazione, “considerati pericolosi per la salute da un documento dell’istituto superiore per la sanità“, spiega Pelazza. “Come mai in questi anni, il ministero ha omologato questi filtri senza mai chiedere che fossero prodotte le prove di durabilità?“, chiede l’inviato delle Iene. “Dopo una lettera inviata da Pignatone ai ministeri dei Trasporti e della salute, sulla potenziale pericolosità dei filtri detti Fap, qualche giorno fa il gip di Roma ha rinviato a giudizio tre funzionari dei Trasporti tra cui il capo della Motorizzazione Civile di Roma per omissione di atti di ufficio che avrebbe favorito le case produttrici di filtri“, spiega Pelazza al lavoro sull’inchiesta “Filtri Dieselgate”.