Bergamo: dati, azioni e prospettive per la promozione della salute nelle scuole

MeteoWeb

Promozione di uno stile di vita sano. Prevenzione delle dipendenze. Si comincia a farlo a scuola. Per questo Ats Bergamo e Ufficio Scolastico Territoriale Bergamo si incontrano (24 maggio ore 13.30, Istituto “Quarenghi”, Via Europa 27, Bergamo) per discutere i risultati delle più recenti indagini sul tema della salute a scuola, evidenziando le azioni in corso sul territorio.

Elvira Beato, dell’Osservatorio dipendenze Ats Bergamo, esporrà i dati Espad (the European School Survey Project on Alcohol and Other Drugs) della provincia bergamasca relativi al 2016. Liliana Coppola e Corrado Celata, di Regione Lombardia riporteranno “Che cosa succede in Lombardia”, Luca Biffi, dell’Unità operativa Prevenzione e Interventi di prossimità di Ats Bergamo, dialogherà con Alessandro Mazzaferro, Dirigente scolastico IC Calcinate, per valutare i risultati di LST (Life skills training program) e l’impatto sulla scuola mentre Giuliana Rocca, Servizio Medicina Preventiva di Comunità, ATS Bergamo e Antonella Giannellini, USRL Ambito Territoriale di Bergamo concluderanno dando voce al dibattito tra scuole istituzioni e pubblico.

Interverranno inoltre:

  • Mara Azzi, Direttore Generale ATS Bergamo
  • Patrizia Graziani, Dirigente USRL Ambito territoriale di Bergamo
  • Maria Grazia Crispiatico, Dirigente scolastico IC Visconteo Pandino Scuola Polo Rete SPS (Scuole che Promuovono Salute) provincia di Cremona
  • Patrizia Lemma, del Dipartimento di Scienze della Sanità pubblica e Pediatriche Università di Torino