Centro di Ricerca Aerospaziale di Capua: completato il nuovo vertice, Pierluigi Pirrelli nuovo Direttore Generale

Il 27 aprile il neo Direttore Generale Pierluigi Pirrelli ha preso il timone del CIRA, il Centro di Ricerca Aerospaziale di Capua di cui l’ASI è azionista di maggioranza con il 47% delle quote sociali.  Il vertice del centro campano è quindi completato e pienamente operativo.

Pirrelli affianca il presidente Claudio Rovai nominato alla guida del CIRA nel novembre scorso. Anche se attraverso percorsi diversi, tutti e due provengono da ELV, società partecipata  per il 70% da AVIO e il 30% da ASI,  responsabile della realizzazione del lanciatore VEGA. Rovai si è insediato nella carica di presidente del CIRA su indicazione del socio ASI mentre Pierluigi Pirrelli è risultato vincitore di una selezione pubblica.

Si ricostituisce, così, un tandem che ha portato ELV a grandi successi. Sotto la loro guida il lanciatore ha raggiunto la sua maturità commerciale, una fase che si è conclusa con il recente ingresso in borsa di AVIO.

Tutti e due – spiega l’Agenzia Spaziale Italiana – hanno recentemente lasciato i precedenti incarichi nella società di Colleferro per dedicarsi totalmente al CIRA completando una transizione avviata nei mesi scorsi nel Centro di Capua. Il nuovo management dovrà procedere, tra l’altro, al varo del nuovo PRORA, Programma nazionale di Ricerche Aerospaziali, che è stato completamente rivisto includendo nuove e rilevanti attività, tra cui  un simulatore dell’ambiente marziano.

Pirrelli subentra a Mario Cosmo che ha ricoperto la direzione generale del CIRA per  due anni. A lui vanno i ringraziamenti dell’Agenzia Spaziale Italiana.