Clima, Jane Goodall: “Abbiamo già quasi distrutto il nostro futuro”

MeteoWeb

“C’è tanto da fare per l’ambiente, per il nostro pianeta, per rallentare il cambiamento climatico” e “servono molti soldi” ma non c’è più tempo perché “abbiamo già quasi distrutto il nostro futuro”. Non usa mezzi termini la primatologa britannica Jane Goodall, nota in tutto il mondo per le sue ricerche sugli scimpanzè, parlando con i giornalisti alla conferenza stampa di presentazione del sistema dei finanziamenti alla ricerca scientifica di National Geographic, nell’ambito della prima giornata del Festival delle Science di NG, a Roma. “Ognuno di noi può proteggere il pianeta perchè ciascuno esercita un impatto sulla natura, sull’ambiente” e “dobbiamo essere consapevoli di questo” quindi “per fermare” il cambiamento climatico “diciamo No ai prodotti che vengono realizzati dalla grande industria senza etica, usando schiavi bambini, facendo soffrire gli animali, distruggendo l’ambiente” ha scandito la scienziata, Messaggero di Pace per l’Onu. “Il Jane Goodall Institute Italia sta spingendo in tutto il vostro Paese il mio progetto ‘Roots&Shoots’, il programma ambientale e umanitario globale rivolto ai giovani di tutte le età” e di questo “sono particolarmente orgogliosa” ha aggiunto la primatologa che, con le sue ricerche sui grandi primati in particolare sugli scimpanzè, ha cambiato il paradigma di come il mondo guarda a questi “nostri cugini” così “simili a noi”.