Ebola: via libera all’uso del vaccino sperimentale contro il focolaio in Congo

MeteoWeb

Nella Repubblica Democratica del Congo verra’ usato il vaccino sperimentale per il virus Ebola per contrastare il focolaio che ha fatto finora quattro morti. Il via libera e’ stato annunciato dalle autorita’ sanitarie del paese, in cui si contano finora 52 casi sospetti. “E’ stato dato l’assenso – ha precisato un portavoce del ministero della Salute, riporta il Wall Street Journal -, ora un team di Medici Senza Frontiere lavorera’ per validare un protocollo con i team tecnici“. Il vaccino, rVSV-ZEBOV, e’ stato sviluppato dalla multinazionale Merck, ed ha mostrato una efficacia del 100% nella precedente sperimentazione, avvenuta nella fase finale della grande epidemia di tre anni fa. Una delle difficolta’ nel suo utilizzo nell’area colpita, a piu’ di mille chilometri dalla capitale della Drc Kinshasa, e’ la necessita’ di stoccaggio a -80 gradi. Nei casi in cui e’ stato utilizzato in precedenza si e’ optato per una vaccinazione ‘ad anelli’, in cui sono stati immunizzati sia i contatti a rischio di casi riconosciuti che i ‘contatti dei contatti’.