Festival dello Sviluppo Sostenibile: verso una società più equa e più rispettosa dell’ambiente

MeteoWeb

Dal 22 maggio al 7 giugno 2017, l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo sostenibile (ASviS) – realtà che riunisce attualmente oltre 160 tra le principali organizzazioni della società civile italiana –  organizza il primoFestival dello Sviluppo sostenibile“, una manifestazione di sensibilizzazione e di elaborazione culturale-politica, diffusa su tutto il territorio nazionale.

La Fondazione Bruno Kessler ha recentemente aderito all’alleanza, e così il MUSE – Museo delle Scienze di Trento, che sta completando la fase di accreditamento in questi giorni. Nella cornice del Festival, FBK e il MUSE hanno dunque programmato a Trento l’evento “Verso una società più equa e rispettosa dell’ambiente” che si articolerà in due dibattiti aperti per sensibilizzare la comunità attorno a temi cruciali come equità, biodiversità, disuguaglianza, innovazione, educazione e tutela dell’ambiente.

Il primo incontro, rivolto al pubblico, ma in particolare indirizzato a insegnanti e studenti, si aprirà giovedì 25 maggio alle ore 16 presso la sala conferenze del MUSE con i saluti del direttore, Michele Lanzinger e del segretario generale di FBK Andrea Simoni.

Gianfranco Bologna, direttore scientifico e Senior Advisor WWF ITALIA, terrà una relazione dal titolo “E’ ancora possibile la sostenibilità? Rendiamo concreta l’Agenda 2030”. A seguire, gli interventi di Massimo Bernardi (MUSE), Annapaola Rizzoli (Fondazione Edmund Mach), Paolo Pinotti (FBK-IRVAPP e Unibocconi) e, in chiusura, Antonio Schizzerotto (direttore FBK-IRVAPP e UNITN) parlerà di “Come si possono ridurre le attuali disuguaglianze negli accessi all’istruzione universitaria?”.

Il secondo momento, sempre al MUSE (alle ore 20.00 del 25 maggio), coinvolgerà il pubblico in un dibattito con i rappresentanti delle istituzioni – FBK, MUSE, UniTn, PAT, Comune di Trento – e due relatori: Gianfranco Bologna (direttore scientifico WWF Italia), che terrà la relazione Il futuro sostenibile: imparare a muoversi nell’SOS, lo spazio sicuro e operativo per l’umanità” ed Enrico Giovannini (portavoce ASVIS) che discuterà di come “Portare l’Italia sul sentiero dello sviluppo sostenibile: utopia o dovere?”.

FBK, attraverso i sui centri ICT (Centro per le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione), CMM (Centro Materiali e Microsistemi) e l’Istituto per la Ricerca Valutativa sulle Politiche Pubbliche (IRVAPP), attua da tempo progetti e iniziative che ricadono nell’ambito dello sviluppo sostenibile.

I gruppi di lavoro all’interno dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo sostenibile ai quali FBK partecipa sono:

  • Salute (garantire le condizioni di salute e il benessere per tutti a tutte le età) con l’Unità di ricerca E-health
  • Istruzione (offrire un’educazione di qualità, inclusiva e paritaria e promuovere le opportunità di apprendimento durante la vita per tutti) con l’IRVAPP.
  • Energia (assicurare l’accesso all’energia pulita, a buon mercato e sostenibile per tutti) con l’Unità di ricerca ARES (Applied Research on Energy System) del CMM.