Figli: se i bimbi stanno tanto tempo con il papà saranno più intelligenti!

MeteoWeb

Adesso è ufficile: i papà hanno trionfato. Secondo una ricerca condotta da un gruppo di studiosi dell’Università di Oxford, dell’ Imperial College e del King’s College di Londra, i bambini che stanno molto tempo a contatto con i papà avranno delle ripercussioni positive nello sviluppo psicologico e cognitivo.

Gli esperti hanno registrato diversi video di 128 padri mentre interagivano, senza giochi, con i propri figli di tre mesi; mentre altri filmati registravano altri papà intenti a leggere libri ai propri pargoli dell’età di due anni.

La prima lampante constatazione è stata che i bambini che avevano trascorso molto tempo con un padre coinvolto e partecipe riuscivano a comprendere meglio il libro precedentemente visto , e a rispondere agli “impulsi” degli esperti, come il riconoscimento di colori e forme raffigurate sulle pagine, in tutte le circostanze, indipendentemente dal sesso.

Al contrario i figli che invece avevano trascorso del tempo con padri poco partecipativi, stressati e ansiosi, hanno raggiunto risultati decisamente inferiori.

Tempo di quantità e qualità già dai primi mesi di vita- raccomandano dunque gli esperti- precisando che “i bambini che a due anni interagiscono in fase di lettura con un padre sensibile, calmo e meno ansioso, dimostrano uno sviluppo superiore a livello cognitivo, tanto per l’attenzione, quanto per il linguaggio e la capacità di affrontare i problemi”.