Fisica: già in funzione i progenitori dei computer del futuro

MeteoWeb

I progenitori dei computer del futuro sono già in funzione: non sono ancora in grado di effettuare calcoli complessi, ma vengono usati per simulare struttura e proprietà dei materiali, ha spiegato  il Nobel per la Fisica Serge Haroche, a Vico Equense (Napoli), per ritirare il premio Capo d’Orlando del Museo Mineralogico Campano – Fondazione Discepolo. Grazie alle sue ricerche, il fisico francese ha posto le basi dei simulatori quantistici, composti di atomi intrappolati in gabbie di luce realizzate con potenti laser. “Grazie alla capacita’ degli atomi di assumere piu’ stati contemporaneamente questi sistemi vengono gia’ usati per simulare la struttura dei materiali e potranno aiutare a sintetizzare materiali con proprieta’ che non si trovano in natura,” ha spiegato Haroche.