Le Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare: nuovo peggioramento al Nord

MeteoWeb

Le previsioni meteo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. Situazione: un nuovo impulso di aria instabile proveniente dalla Francia tenderà ad interessare le regioni settentrionali; al centro-sud prevalgono generali condizioni di stabilità atmosferica. Tempo previsto fino alle 24 di oggiNord: iniziali condizioni di bel tempo, a parte residui e occasionali fenomeni al primo mattino sul Friuli-Venezia Giulia. Durante la mattina graduale aumento della nuvolosita’ sulle regioni piu’ occidentali con precipitazioni anche temporalesche in arrivo nel pomeriggio su Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e ovest Lombardia. Dalla sera migliora sul Piemonte centro-meridionale e sulla Liguria di ponente mentre i fenomeni si estenderanno anche al resto della Lombardia e ai settori ovest di Emilia-Romagna e Trentino-Alto Adige. Centro e Sardegnapoche nubi e prevalente soleggiamento su tutte le regioni, salvo qualche addensamento localmente piu’ consistente sui settori meridionali di Lazio e Abruzzo al primo mattino cosi’ come a ridosso dei rilievi appenninici durante le ore piu’ calde. Nubi in aumento sull’alta Toscana dal tardo pomeriggio con associati rovesci sparsi in serata. Sud e Sicilia: cielo sereno o poco nuvoloso, a parte qualche addensamento piu’ consistente sul settore tirrenico fino la tarda mattina e sui rilievi appenninici durante le ore centrali della giornata. Temperature: minime in diminuzione su Sardegna, Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia e settore ovest dell’Emilia-Romagna, in aumento al sud, stazionarie o in lieve aumento sul resto del Paese; massime in lieve aumento su Sardegna, Umbria e regioni tirreniche peninsulari e in modo piu’ deciso al nord ad eccezione del Friuli Venezia Giulia dove non subiranno variazioni di rilievo, in lieve calo su regioni adriatiche centro-meridionali e Sicilia settentrionale. Venti: moderati da nord-ovest sulla Sardegna, in attenuazione dal pomeriggio; deboli variabili sul resto d’Italia, con locali rinforzi settentrionali sulla Sicilia e dai quadranti occidentali, al primo mattino, sulle coste dell’alto Adriatico. Dalla tarda mattina e nel pomeriggio vento in intensificazione, ruotando dai quadranti occidentali o meridionali, su Liguria e Toscana. Marimolto mossi mar Ligure, mare e canale di Sardegna e Tirreno centrale, con moto ondoso in attenuazione ad eccezione del mar Ligure; poco mossi medio-basso adriatico e ionio settentrionale; mossi gli altri mari, con moto ondoso in diminuzione su Adriatico settentrionale, alto Tirreno e Jonio meridionale.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: condizioni di generale instabilita’ su tutte le regioni con estesa copertura nuvolosa e precipitazioni sparse anche a carattere temporalesco. I fenomeni assumeranno carattere nevoso sulle aree alpine a quote superiori ai 1400 e localmente a quote piu’ basse. Miglioramento in serata a parte un nuovo peggioramento atteso Piemonte occidentale e Liguria. Centro e Sardegnaaddensamenti compatti su Toscana con rovesci e temporali specie sul settore settentrionale della regione. Instabile sulla dorsale appenninica, specie sui rilievi abruzzesi, ma con precipitazioni piu’ occasionali e meno intense. Nubi sparse sulle rimanenti aree ma senza fenomeni associati. Sud e Sicilia: nubi sparse localmente compatte su Campania ed aree a confine con Molise dove non si escludono possibili deboli piogge tra tarda mattinata e pomeriggio. Piu’ stabile sulle restanti aree a parte il transito di nuvolosita’ comunque poco significativa. Temperature: minime in generale aumento al nord, Toscana e Sardegna; senza variazioni di rilievo altrove. Massime in calo su Piemonte orientale, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Emilia Romagna e alta Toscana, senza variazioni di rilievo sul resto della penisola. Venti: deboli al nord, orientali in Valpadana, meridionali su Liguria e in prevalenza settentrionali sulle altre regioni; deboli occidentali sul resto della penisola. Marimosso il mar Ligure; poco mossi Adriatico e Jonio; inizialmente mossi gli altri mari ma con moto ondoso in attenuazione.