Ricerca: dal lavoro a distanza alla bici per la mobilità sostenibile

MeteoWeb

Trasporti pubblici, car sharing, car pooling, intermodalita’ per le merci, biciclette e scooter, auto elettriche e a basse emissioni, svecchiamento del parco veicoli, lavoro a distanza. Sono le principali proposte per la mobilita’ sostenibile avanzate dal Tavolo tecnico per la mobilita’, istituito nel 2016 dalla Presidenza del Consiglio, con la partecipazione di aziende del settore, associazioni ambientaliste e di consumatori, pubbliche amministrazioni centrali e locali, istituzioni di ricerca. Il Tavolo ha prodotto una ricerca, “Elementi per un Road Map della mobilità“, che e’ stata presentata martedi’ a Roma, alla presenza del ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, e del viceministro delle Infrastrutture, Riccardo Nencini.

Scopo del lavoro e’ fornire proposte ai decisori politici su tre obiettivi legati alla mobilita’: decarbonizzazione, qualita’ dell’aria e opportunita’ di sviluppo economico. Il rapporto finale propone di favorire lo smart working (lavoro online a distanza) per ridurre gli spostamenti, ottimizzare la logistica urbana, pianificare il territorio per sveltire e minimizzare I viaggi. Il Tavolo consiglia di stimolare l’uso del trasposto pubblico, del car sharing e del car pooling e di favorire l’intermodalita’ nel trasporto merci. Bici e scooter devono essere incentivati, come pure la sostituzione dei vecchi veicoli inquinanti con mezzi elettrici o a basse emissioni (gpl, idrogeno). Il rapporto consiglia anche di stimolare la ricerca nel campo della guida autonoma.