Roma, Codacons: emergenza rifiuti, col caldo rischio epidemie

MeteoWeb

L’emergenza rifiuti scoppiata a Roma, con cassonetti stracolmi e immondizia che staziona giorni e giorni in strada, “rappresenta un evidente pericolo igienico-sanitario per i cittadini” e, per tale motivo, il Codacons è pronto a rivolgersi alla Procura di Roma affinché apra una indagine per il reato di epidemia colposa. “La situazione è gravissima perché in ballo non c’è solo il decoro della città ma la salute dei cittadini – spiega il presidente Carlo Rienzi – La spazzatura che non viene raccolta rimane giorni a marcire sotto il sole, attirando topi e insetti vettori di numerose infezioni, e potrebbe generare addirittura epidemie tra i residenti. Per questo l’emergenza deve essere risolta a stretto giro; in caso contrario saremo costretti a presentare una denuncia in Procura chiedendo di procedere per i reati di epidemia colposa e lesioni gravi“.