“Salute e sanità universali: un obiettivo davvero irraggiungibile?”, a Bologna la Lectio Magistralis del Premio Nobel Amartya Sen

MeteoWeb

La Fondazione MAST. e Genus Bononiae. Musei nella Città presentano, a coronamento del grande successo delle prime quattro giornate della terza edizione del Festival della Scienza Medica, la Lectio Magistralis del Premio Nobel Amartya Sen, dal titolo “Salute e sanità universali: un obiettivo davvero irraggiungibile?”, con un’introduzione del giornalista Armando Massarenti. Appuntamento a Bologna il 22 maggio alle 18:30.

Amartya Sen, economista e filosofo indiano, è stato insignito del Premio Nobel per l’Economia nel 1998 per il suo contributo nell’ambito del “welfare economics” (letteralmente, l’economia del benessere).

Dato il contesto storico in cui i temi della sostenibilità e della salute globale rivestono un’importanza fondamentale, Amartya Sen analizzerà alcuni tra gli aspetti di maggiore rilevanza sul piano dell’impatto economico delle spese sanitarie: dallo scontro tra diversi modelli di sviluppo e di globalizzazione, al forte divario esistente tra il Nord e il Sud del mondo; dalla fondamentale distinzione tra il concetto di equità nella distribuzione delle cure sanitarie e dell’equità della salute, alla differenza tra il reale conseguimento della salute e la capacità o meno di conseguirla. Centrale sarà anche l’analisi del concetto di sistema sanitario universalistico, in una prospettiva di crescita integrata che preveda la compresenza diversa, a seconda delle realtà dei singoli Paesi, di un sistema pubblico e di uno privato.

Un incontro, dunque, incentrato su alcuni dei temi di maggiore attualità a livello globale; un evento in cui Bologna si conferma protagonista di alto profilo scientifico e culturale.

Perché a Bologna la Medicina ha un grande futuro

La partecipazione è gratuita, con prenotazione obbligatoria.
Per maggiori informazioni e per registrarsi: www.mast.org – www.bolognamedicina.it