Sanità: Obama al Congresso Usa, “abbiate coraggio nel difendere l’Obamacare”

La sua riforma sanitaria è a un passo dall’essere abrogata e Barack Obama lancia un appello al Congresso Usa affinché, mostrando “coraggio politico”, l’Obamacare venga salvato. L’ex presidente americano, in occasione di una cerimonia a Boston durante la quale gli è stato consegnato il premio ‘Profile in Courage’, si è lanciato in un’accorata difesa della riforma più rappresentativa della sua amministrazione: l’assistenza sanitaria è stata estesa a 20 milioni di cittadini che prima ne erano sprovvisti.
Citando il coraggio mostrato a suo tempo da deputati e senatori che approvarono l’Affordable Care Act, Obama ha chiesto agli attuali componenti del Congresso di mostrare uno spirito simile per impedire l’abrogazione della riforma che ora si trova all’esame del Senato. “Spero che gli attuali membri del Congresso riconoscano che ci vuole poco coraggio per aiutare coloro che sono già potenti, già in una posizione comoda, già influenti – ha detto l’ex presidente secondo quanto riporta il ‘Washington Post’ – ma che ci vuole un grande coraggio per difendere le persone vulnerabili, i malati e gli infermi” e coloro che “non hanno accesso ai corridoi del potere”.
Il discorso di Boston, durato 45 minuti, è il secondo intervento politico pubblico di Obama dopo la sua uscita dalla Casa Bianca. A gennaio l’ex presidente era intervenuto per esortare gli americani a protestare contro il cosiddetto ‘Muslim ban’, l’ordine esecutivo (poi fermato dalla magistratura) con il quale il presidente Donald Trump aveva imposto il divieto di ingresso negli Usa ai cittadini provenienti da 7 Paesi a maggioranza musulmana. (AdnKronos)