Sri Lanka, peggiora il bilancio delle piogge monsoniche: 169 morti e 100 dispersi

MeteoWeb

Il bilancio delle piogge monsoniche in Sri Lanka, le piu’ forti da oltre dieci anni, e’ salito a 169 morti. Lo hanno annunciato i servizi d’emergenza del paese. Venerdi’ piogge torrenziali hanno provocato inondazioni e frane, costringendo mezzo milione di persone nel sud e nell’ovest del paese a lasciare le loro case. Circa 102 persone sono ancora disperse e altri 88 sono ricoverate in ospedale. Quasi 2.000 case sono state distrutte. Le nuove piogge monsoniche attese lunedi’ e martedi’ potrebbero complicare le operazioni di soccorso. L’esercito ha mobilitato elicotteri, barche e veicoli anfibi per fornire assistenza alle vittime e distribuire cibo e beni di prima necessita’. Durante una di queste operazioni nella citta’ di Baddegama, un elicottero militare si e’ schiantato contro una casa. Illesi gli undici membri dell’equipaggio. Lo Sri Lanka ha lanciato un appello per aiuti internazionali. L’India ha inviato diverse navi da guerra. Aiuti sono previsti anche dalle Nazioni Unite e dall’Organizzazione Mondiale della Sanita’ (OMS).