Terremoto, Boschi: “Per costruire il futuro bisogna ripartire dalla scuola, la casa di tutti”

MeteoWeb

“Quando si apre una nuova scuola e’ sempre una festa, ma questa e’ una festa doppia, visti i mesi complicati alle spalle. Pero’, da parte vostra, non e’ mai mancata la voglia di restare qui e di ricominciare. Con il governo ci siamo chiesti da dove ripartire: certo si riparte dalle case, ma soprattutto dalle scuole, che sono la casa di tutti noi”. Lo ha dichiarato la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi durante l’inaugurazione della nuova scuola media prefabbricata che completa il complesso scolastico di Norcia. L’edificio, costruito per accogliere circa 180 ragazzi, e’ stato realizzato grazie a contributi e donazioni di vari soggetti, tra cui la Fondazione Francesca Rava, Onlus che aiuta l’infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo, ha ricoperto un ruolo centrale. Al taglio del nastro hanno partecipato il sindaco di Norcia Nicola Alemanno, la presidente della regione Umbria Catiuscia Marini e il commissario straordinario per la ricostruzione Vasco Errani.

“Abbiamo preso l’impegno con il governo di ricostruite i luoghi colpiti dal Terremoto come erano prima. Oltre a ricostruire il passato, partire dalla scuola significa costruire il futuro. Sono stata qui come volontaria dopo il Terremoto del 1997. So che i vostri genitori e i vostri nonni sono coraggiosi e lo siete anche voi. Sappiamo che tireremo fuori il meglio da voi stessi”.