Terremoto: Mattarella in Emilia a 5 anni dal sisma del 2012

MeteoWeb

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e’ arrivato a Mirandola, in provincia di Modena a cinque anni dalla seconda scossa di Terremoto che, aggiungendosi al sisma del 20 maggio, colpi’ pesantemente il territorio emiliano. Il Capo dello Stato visitera’ fino a tarda mattina i luoghi della ricostruzione passando dal modenese a Pieve di Cento nel Bolognese, area simbolo della rinascita. Mattarella partecipera’ a partire dalle 9,30 – nell’Aula magna ‘Rita Levi Montalcini‘ del polo scolastico di Mirandola – al convegno ‘Fare scuola. Ricostruzione, innovazione e comunita’. Tra ricostruzione e innovazione pedagogica architettonica’ dove sara’ accolto dal presidente della Regione e commissario alla ricostruzione, Stefano Bonaccini, dal prefetto di Modena, Maria Patrizia Paba, dal presidente della Provincia, Giancarlo Muzzarelli, e dal sindaco Maino Benatti. Subito dopo, il presidente della Repubblica visitera’ alcune delle opere pubbliche ricostruite: assieme all’assessore regionale alla Scuola, Patrizio Bianchi, visitera’ il Technology park for medicine, la biblioteca comunale ‘Eugenio Garin’ e le scuole elementari ‘Dante Alighieri’. Il presidente si spostera’ quindi in elicottero a Pieve di Cento dove alle 11.40 inaugurera’ la ‘Casa della musica’. Qui sara’ accolto dal sindaco, Sergio Maccagnani, dal presidente Confindustria Emilia Romagna, Maurizio Marchesini, e dai rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil locali.