Terremoto: via libera in Commissione alla possibilità di cofinanziamento fino al 95% con i fondi europei

MeteoWeb

“Stamattina – dichiara Andrea Cozzolino, europarlamentare del Partito Democratico e del Gruppo Socialisti e Democratici, Vicepresidente Comm. Sviluppo Regionale – in commissione sviluppo regionale del Parlamento europeo abbiamo dato all’unanimità il via libera all’accordo raggiunto con il Consiglio che apre alla possibilità di cofinanziare fino al 95% con fondi Europei, le prime fasi della ricostruzione nei casi catastrofi naturali. Per l’Italia si tratta di poco più di 1 miliardo di euro che saranno immediatamente disponibili nella malaugurata ipotesi di nuove tragedia che sconvolgano il nostro territorio. Il compromesso raggiunto non ci soddisfa, credevamo che bisognasse avere il coraggio di cofinanziare al 100%, ma lo abbiamo votato consapevoli che la vera differenza, nella maggioranza dei casi, la può fare l’immediata disponibilità delle risorse. Esattamente quello che, grazie alla modifica, sarà possibile.

Nel frattempo, di fronte alle incertezze e ai ritardi dovuti all’opposizione di alcuni Stati Membri – troppo spesso solidali solo a parole – il Governo Italiano ha già fatto la sua parte, mettendo a disposizione 400milioni di Euro, tra risorse FESR e co-finanziamento nazionale, per avviare quanto prima la ricostruzione e il rilancio delle zone del Centro-Sud colpite dal terremoto. Ho visitato quei luoghi appena pochi giorni fa, e ho impresso negli occhi, sicuramente, la distruzione materiale, tuttavia quello che non dimenticherò mai, è la forza morale e fisica delle persone che ho incontrato e che sono pronte a ripartire. Il nostro dovere, oggi, era ed è metterle nelle condizioni di poter lavorare per ricostruire e ricostruirsi un futuro.”