Turismo: boom in Nuova Zelanda per paura del terrorismo in Europa

MeteoWeb

I turisti che si recano in Nuova Zelanda per cercare sollievo dalle minacce terroristiche in Europa, stanno trasformando le tranquille strade locali in trappole mortali, con la loro guida spericolata. Dopo gli attacchi terroristici a Londra, a Parigi e a Berlino, la Nuova Zelanda e’ nel pieno di un boom turistico: il numero annuo di turisti stranieri si avvia a uguagliare la popolazione locale di 4,7 milioni. “Ogni volta che l’Isis sferra un altro attacco in Europa, la Nuova Zelanda diventa piu’ attraente”, ha detto al New Zeland Herald Lou Sanson, direttore del Dipartimento della Conservazione, responsabile della gestione dei parchi nazionali. “La nostra immagine di nazione giovane, la piu’ solitaria e piu’ amichevole – il nostro brand diventa sempre piu’ forte”. Mentre tuttavia il turismo eclissa l’agricoltura come primo settore dell’economia, una serie di incidenti fatali che hanno coinvolto conducenti stranieri in auto a noleggio, contribuisce al malcontento di molti. Secondo un sondaggio di Tourism New Zealand quasi un neozelandese su cinque e’ preoccupato per il fatto che il paese attrae troppi turisti. incidenti stradali e congestione del traffico sono le maggiori lagnanze, seguiti da sovraffollamento, mancanza di infrastrutture e impatto ambientale.