Ambiente: dal corallo all’avorio, non si ferma il traffico di natura

MeteoWeb

Il traffico internazionale di animali e piante rare continua a proliferare. Nel 2016 la Cites dell’ex Corpo Forestale dello Stato ha accertato 78 illeciti penali e 194 illeciti amministrativi per un totale di 516.430 euro, e compiuto 100 sequestri. Boa constrictor, testuggini, corallo, procioni, macachi, cebi cappuccino, canguri, crotali, varani, pitoni, leopardi, tigri, farfalle e cavallucci marini sono alcune delle specie sequestrate. In base a ciò che emerge dai dati contenuti nel dossier Zoomafia 2017 della Lav, nel 2016 sono stati sequestrati anche 70 kg di avorio, cinque corni di rinoceronte, pelli di ghepardo e coccodrillo, confezioni di medicina alternativa orientale con parti di animali. Traffici di armi rubate o clandestine, resistenza e minacce agli organi di vigilanza, attentati alle auto di servizio: il bracconaggio continua a manifestare la sua pericolosità.

I sequestri di armi clandestine sono la prova più evidente del forte interesse della criminalità organizzata per alcune attività illegali contro la fauna selvatica. “Recenti inchieste – sottolinea la Lav – hanno accertato gli interessi di alcune ‘Ndrine per la caccia di frodo e la vendita di fauna selvatica. Note le infiltrazioni, soprattutto a Sud, di personaggi malavitosi nella cattura e vendita di cardellini e altri piccoli uccelli. In alcuni territori l’uccellagione e i traffici connessi o il bracconaggio organizzato sono sotto il controllo dei clan dominanti”. Nel 2016 sono stati sequestrati esplosivi, visori notturni e puntatori a intensificazione di luminosità, armi clandestine, trappole esplosive, munizioni, balestre, pistole, fucili illegali, coltelli. Senza tregua il traffico di fauna selvatica nel mercato abusivo di Ballarò a Palermo, dove ogni settimana sono venduti centinaia di uccelli, e in altri mercati come a Messina, Napoli e di altre città del Sud. L’abbattimento o la cattura di specie particolarmente protette è diventato un fenomeno diffuso: si tratta di lupi, orsi, Ibis eremita, cicogne, rapaci.