Dalla crema solare agli attrezzi sportivi, l’estate 2017 è “Made in Italy”

MeteoWeb

Non solo caldo torrido. L’estate 2017 ci porta anche delle buone notizie per quanto riguarda i prodotti Made in Italy, che sono sempre più apprezzati nel mondo. Secondo i dati della Camera di commercio di Milano e della sua azienda speciale Promos per l’internazionalizzazione, su base Istat, infatti, l’Italia ha esportato in tutto il mondo prodotti ‘estivi’ per un valore di 1,3 miliardi nel primo trimestre del 2017, il 5,1% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Mentre importa 937 milioni, +2,8%.
Tra questi prevale l’interscambio di prodotti di bellezza con 695 milioni, +8,7% (419 milioni l’export, 276 milioni l’import), insetticidi e disinfettanti per piante con 581 milioni (239 milioni l’export, 343 milioni l’import) e gli attrezzi sportivi per quasi 320 milioni (188 milioni l’export, 132 milioni l’import, +7,4%). Cresce in un anno l’export di attrezzi sportivi (+12%), articoli per le feste (+6%), attrazioni da fiera (+17%), tute sportive (+8%), biciclette (+3%), veicoli aerei non a motore (+339%), prodotti di bellezza (+11%).
I principali Paesi che apprezzano i nostri prodotti sono Francia e Germania, mentre è in crescita l’export verso gli Us. Nel dettaglio, i prodotti da festa vengono esportati in Germania per 1,2 milioni (+24%). È la Francia, tuttavia, ad apprezzare gran parte del nostro ‘made in Italy estivo’: vale 32,5 milioni (+26,4%) l’export di attrezzi sportivi, 1,5 milioni l’export di attrezzature da pesca e caccia, 448 mila l’export di cartoline postali, 48 milioni l’export di insetticidi e disinfettanti, 4 milioni l’export di articoli di campeggio e 17,3 milioni (+4,8%) l’export di biciclette. In forte crescita anche l’export verso gli Stati Uniti, dove si registra un boom di esportazioni di veicoli aerei non a motore (da 15 mila a 567 mila) e in crescita del 42,9% gli attrezzi da fiere (11,4 milioni).