L’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica compie 60 anni

MeteoWeb

Avveniva 60 anni fa, il 29 luglio del 1957, l’istituzione dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea), il cui scopo è favorire l’uso pacifico dell’energia nucleare e impedirne l’utilizzo a scopi militari: l’organismo autonomo delle Nazioni Unite con sede a Vienna, è stato fondato su iniziativa del presidente statunitense Dwight D. Eisenhower.

Fanno parte dell’Aiea 168 stati membri, tra i quali Stati Uniti, Russia, Cina, Regno Unito e Francia. L’Italia ha aderito nel 1957 ed è fra i maggiori contributori finanziari (al settimo posto come contributore al bilancio ordinario, e fra i primi per i contributi volontari al Fondo di Cooperazione Tecnica, a favore soprattutto dei Paesi in via di sviluppo).

Per il suo impegno l’agenzia ha ricevuto il Premio Nobel per la pace nel 2005, insieme al suo direttore Mohamed ElBaradei

Gli organi principali dell’agenzia sono la Conferenza Generale, il Consiglio dei Governatori e il Segretariato. Quest’ultimo garantisce la continuita’ istituzionale dell’organizzazione e svolge funzioni amministrative. Conferenza e Consiglio sono invece gli organi politici dell’Agenzia. La prima è composta dai rappresentanti di tutti i paesi membri. Il secondo è un organo in cui sono rappresentati 35 paesi membri.