Nebbia improvvisa nel ragusano, diverse imbarcazioni hanno perso l’orientamento in mare: è la “Lupa”, ecco di cosa si tratta

MeteoWeb

Al largo di Ragusa in azione gli specialisti della Squadra nautica della polizia di Stato. A bordo di potenti moto d’acqua hanno prestato soccorso a chi aveva perso l’orientamento in mare, a causa di un particolare fenomeno atmosferico noto come la “Lupa“, conseguenza di elevati sbalzi termici in acqua. Sia il tratto di mare sia la battigia di Marina di Ragusa, nonche’ le localita’ limitrofe, sono state improvvisamente coperte da una fitta nebbia che ha ridotto drasticamente la visibilita’, mettendo in difficolta’ le barche presenti. I poliziotti hanno preso a pattugliare la costa invitando tutti i bagnanti a rientrare sulla battigia. Insieme al personale della locale protezione civile e della Capitaneria di porto, poi, sono iniziate le operazioni in mare alla ricerca di eventuali natanti in difficolta’. Diversi diportisti colti alla sprovvista sono stati aiutati a trovare la giusta direzione per il rientro in porto. Sono dunque iniziate le ricerche di un gommone sul quale si trovava una famiglia con un bambino insulino-dipendente che aveva bisogno di cure, ma che non riusciva a tornare indietro. Dopo aver pattugliato la zona, gli uomini della Squadra Nautica sono riusciti hanno individuato l’imbarcazione riportando a riva l’intera famiglia.