Le Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare: temperature in lento e graduale aumento nei prossimi giorni

MeteoWeb

Ecco il dettaglio delle previsioni meteo per i prossimi giorni fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica MilitareSituazione: una residua ventilazione settentrionale interessa le aree adriatiche e ioniche del meridione in un contesto di aumento di pressione su tutto il Paese. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNordaddensamenti sparsi sui rilievi potranno dar luogo a qualche sporadico piovasco, specie sui settori alpini e prealpini orientali; in serata attenuazione di nubi e fenomeni con qualche annuvolamento residuo che permarra’ fra il Veneto ed il Trentino. Centro e Sardegnacielo sereno o poco nuvoloso con qualche temporaneo annuvolamento piu’ consistente su dorsale appenninica e aree interne della Sardegna. Sud e Sicilia: residui annuvolamenti sparsi specie nelle aree interne e Puglia in generale; possibilita’ di qualche debole breve piovasco in dissolvimento serale; cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del sud. Temperature: minime in aumento al centro sud e sulle aree alpine; senza notevoli variazioni altrove. Venti: moderati da nord-ovest al sud con ulteriori rinforzi sulla Puglia e, localmente, su Sicilia, Calabria, Basilicata e Molise; da deboli a localmente moderati settentrionali al centro con locali rinforzi lungo le coste; deboli variabili al nord con rinforzi di brezza lungo le coste. Mari agitati basso Adriatico e Jonio al largo; molto mossi mare e canale di Sardegna, stretto di Sicilia e Tirreno meridionale est; da poco mossi a mossi i restanti mari con moto ondoso in diminuzione ad iniziare dai bacini settentrionali.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: addensamenti compatti al primo mattino sulle aree prealpine, con isolati deboli rovesci o temporali sulle aree montuose del triveneto, nuvolosita’ medio-alta sul resto del triveneto, poco nuvoloso sul resto del settentrione. Aumento della nuvolosita’ cumuliforme dalla seconda parte della mattinata su aree alpine, prealpine ed appenniniche e sul triveneto, con deboli rovesci o temporali sparsi dalla tarda mattinata e per il primo pomeriggio. Graduale diradamento della nuvolosita’ dal tardo pomeriggio, con in serata nuova nuvolosita’ irregolare, a tratti compatta sulle aree alpine e prealpine, qualche isolata velatura sul resto delle regioni alpine e prealpine poco nuvoloso sul resto del settore. Centro e Sardegnaal primo mattino sereno o poco nuvoloso su tutto il settore. Aumento della nuvolosita’ cumuliforme, dalla seconda parte della mattinata, sulle aree interne del settore peninsulare tirrenico, con al piu’ qualche isolato debole rovescio o temporale nel pomeriggio. Graduale diradamento della nuvolosita’ ed attenuazione dei fenomeni dal tardo pomeriggio, con in serata cielo nuovamente sereno o poco nuvoloso ovunque. Sud e Sicilia: al primo mattino qualche isolato addensamento compatto sulle coste tirreniche di Sicilia orientale e Calabria meridionale, con isolati deboli rovesci o temporali associati; cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del meridione. Dalla seconda parte della mattinata aumento della nuvolosita’ cumuliforme sulle regioni tirreniche, ma senza fenomeni significativi. Generale diradamento della nuvolosita’ dal tardo pomeriggio, con in serata cielo sereno o poco nuvoloso ovunque. Temperature: minime stazionarie o in lieve diminuzione in pianura padana e sulle regioni adriatiche centromeridionali, in aumento altrove; massime stazionarie sulle regioni alpine e prealpine, in aumento altrove. Venti: al primo mattino deboli variabili al centro-nord tendenti a disporsi dai quadranti settentrionali al sud, con locali rinforzi su Puglia meridionale, Calabria ionica; tendenti ad assumere regime di brezza al centro-nord dalla tarda mattinata, mentre al sud saranno da deboli a moderati dai quadranti settentrionali, con ulteriori rinforzi su Puglia meridionale, Calabria ionica ed aree interne della Sicilia, in successiva generale attenuazione dal tardo pomeriggio. Marida molto mosso ad agitato lo Jonio; da mossi a molto mossi l’Adriatico meridionale, il canale di Sardegna e lo stretto di Sicilia; mossi il mare di Sardegna ed il basso Tirreno; da poco mossi a mossi i restanti mari.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. MERCOLEDI’ 5 Nord: locali addensamenti compatti al primo mattino sulle aree alpine e prealpine, sereno o poco nuvoloso sul resto del nord. Aumento della nuvolosita’ cumuliforme dalla seconda parte della mattinata su aree alpine, prealpine ed appenniniche, con deboli rovesci o temporali sparsi dalla tarda mattinata in estensione pomeridiana anche alle aree pianeggianti delle regioni centrorientali. Diradamento della nuvolosita’ ed attenuazione dei fenomeni dalla serata con al piu’ isolati addensamenti compatti a ridosso delle aree alpine e prealpine. Centro e Sardegnaal primo mattino sereno o poco nuvoloso su tutto il settore. Aumento della nuvolosita’ cumuliforme, dalla seconda parte della mattinata, a ridosso dei rilievi appenninici versante adriatico, e sul Lazio centromeridionale, con isolati deboli rovesci, dalla tarda mattinata e per il primo pomeriggio. Graduale diradamento della nuvolosita’ ed attenuazione dei fenomeni dal tardo pomeriggio, con in serata cielo nuovamente sereno o poco nuvoloso ovunque. Sud e Sicilia: al primo mattino cielo sereno o poco nuvoloso su tutto il settore. Dalla seconda parte della mattinata aumento della nuvolosita’ cumuliforme su aaree interne del Molise e sulla Campania settentrionale, ma senza fenomeni significativi associati. Generale diradamento della nuvolosita’ dal tardo pomeriggio, con in serata cielo sereno o poco nuvoloso ovunque. Temperature: minime stazionarie su Friuli Venezia Giulia, Veneto centrorientale, Toscana e Puglia centromeridionale, in aumento altrove; massime in aumento su tutto il Paese, piu’ marcato sulla Sardegna. Venti: generalmente deboli variabili su tutto il Paese, tendenti ad assumere regime di brezza nelle ore centrali della giornata. Marida mosso a molto mosso lo Jonio, con moto ondoso in graduale attenuazione; da poco mossi a mossi il mare e canale di Sardegna, lo stretto di Sicilia, l’Adriatico meridionale ed il Tirreno meridionale parte est; poco mossi o quasi calmi i restanti mari. GIOVEDI’ 6: al primo mattino addensamenti compatti su valle Aosta ed aree alpine del Piemonte, sereno o poco nuvoloso sul resto del Paese. Dalla seconda parte della mattinata aumento della nuvolosita’ compatta a ridosso delle aree alpine e prealpine, delle velature sul resto delle regioni alpine e prealpine e sviluppo di nuvolosita’ cumuliforme su Abruzzo, Lazio meridionale, aree interne del Molise, zone costiere di Campania e Calabria tirrenica, con rovesci o temporali sparsi a ridosso delle aree alpine e prealpine, dalla tarda mattinata e per il primo pomeriggio. Graduale diradamento della nuvolosita’ ed attenuazione dei fenomeni dal tardo pomeriggio, ma nuovo aumento della nuvolosita’ compatta in serata su valle d’Aosta ed aree montuose del Piemonte, con nuovi rovesci o temporali associati. VENERDI’ 7: al primo mattino molto nuvoloso o coperto su valle d’Aosta ed aree alpine del Piemonte occidentale, con rovesci o temporali sparsi, estese velature sul resto del nord, sereno o poco nuvoloso altrove. Dalla seconda parte della mattinata estensione della nuvolosita’ compatta anche al resto delle aree alpine e prealpine, con rovesci o temporali, da sparsi a diffusi, dalla tarda mattinata e per il primo pomeriggio. Graduale diradamento della nuvolosita’ dal tardo pomeriggio, con in serata cielo sereno o poco nuvoloso su tutto il Paese. SABATO 8 e DOMENICA 9: sabato al primo mattino sereno o poco nuvoloso su tutto il Paese. Dalla seconda parte della mattinata nuovo aumento della nuvolosita’ cumuliforme al nord, sulle regioni centrali adriatiche e sulle regioni ioniche peninsulari, con isolati deboli rovesci o temporali, dalla tarda mattinata e per il primo pomeriggio. Graduale diradamento della nuvolosita’ cumuliforme ed attenuazione dei fenomeni dal tardo pomeriggio, con in serata locali nubi compatte a ridosso dei rilievi alpini e prealpini, estese velature al nord e sulle Marche, sereno o poco nuvoloso sul resto del Paese. Domenica al primo mattino ancora nuvolosita’ compatta a ridosso delle aree alpine e prealpine, in prevalenza centroccidentali con rovesci o temporali sparsi, in generale di debole intensita’, sul resto delle regioni alpine e prealpine, Liguria e Sardegna settentrionale, poco nuvoloso altrove. Dalla seconda parte della mattinata estensione delle nubi compatte al resto delle aree alpine e prealpine estese velature su tutto il centro-nord e sviluppo di nubi cumuliformi sui rilievi appenninici centromeridionali, con rovesci o temporali, da sparsi a diffusi sulle aree alpine e prealpine, regioni centroccidentali del nord ed a ridosso dei rilievi appenninici centrosettentrionali, dalla tarda mattinata e per il pomeriggio. Graduale diradamento della nuvolosita’ dal tardo pomeriggio, con in serata residui fenomeni su Lombardia occidentale, Piemonte centro- settentrionale e valle d’Aosta.