Previsioni Meteo, temperature in picchiata: l’aria calda si allontana verso lo Jonio, arriva il maltempo [LIVE]

/
MeteoWeb

Previsioni Meteo – Come ampiamente previsto nei giorni scorsi, la settimana è iniziata con una tregua concessa dal caldo. Le temperature stanno crollando in tutt’Italia e il clima è sicuramente più gradevole. Le temperature che nei giorni scorsi hanno sfondato i +40°C al Sud oggi sono già un lontano ricordo, tanto che siamo tornati in linea con le medie del periodo: alle ore 12:00 del mattino infatti, quindi in pieno giorno, la città più calda è Catania con +32°C, seguita da Crotone, Taranto e Lecce con +31°C. Fa ancora un po’ di caldo soltanto nella fascia Jonica, estremo sud/est d’Italia, ma comunque molto meno rispetto ai giorni scorsi. Dal pomeriggio anche qui le temperature diminuiranno sensibilmente e tra domani e dopodomani in tutt’Italia avremo massime inferiori ai +30°C, e localmente molto più basse al Centro/Sud.

La notizia sicuramente più importante è che le prossime 48-72 ore ore saranno caratterizzate dalla diffusa presenza di precipitazioni su buona parte dello Stivale.

A determinarle sarà l’ingresso di aria fresca in quota che, unito alla presenza di una bassa pressione in discesa lungo la Penisola, faciliterà la formazione di temporali che andranno ad accentuarsi nel corso delle ore centrali della giornata sia di oggi che di domani.

Ad esserne coinvolte le regioni del Centro in particolare Bassa Toscana, Umbria,  Lazio, Campania, tutta la fascia adriatica dalla Romagna fino alla Puglia per intero. Molto meno, almeno per oggi, Calabria, Basilicata e Sicilia che potrebbero vedere dei fenomeni, invece, tra domani e dopodomani, localmente intensi lungo la fascia tirrenica.

Da sottolineare il carattere temporalesco delle precipitazione, anche di tipo grandigeno. Le stesse potranno essere accompagnate da raffiche di venti localmente forti.

Domani – appunto – il baricentro dei fenomeni si porterà più a Sud, stante la discesa del minimo depressionario sul Basso Tirreno.  Questo porterà i fenomeni sulla dorsale appenninica centro-meridionale coinvolgendo in modo più deciso Campania, Molise, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia orientale. I fenomeni sempre a carattere temporalesco, si accentueranno nel corso della seconda parte di giornata e potranno estendersi fin sulle coste.

Da ribadire che essendo i  fenomeni legati alla presenza di correnti fresche in quota, gli stessi localmente potranno risultare intensi ed accentuati, vista la contemporanea presenza di aria molto calda al suolo, legata al forte surriscaldamento delle giornate trascorse. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: