Ricerca: con le parole crociate ogni giorno il cervello si manterrà più lucido da anziani

MeteoWeb

Più si è habitué delle parole crociate, più il cervello si manterrà lucido con l’avanzare degli anni. E’ quanto emerge da un trial online condotto su vasta scala da esperti dell’University of Exeter Medical School e del King’s College London che hanno analizzato i dati di oltre 17 mila persone sane, di età compresa tra 50 anni e più. Si tratta dei partecipanti alla piattaforma online Protect, gestita dai due atenei britannici. Attualmente più di 22 mila persone sane tra i 50 ei 96 anni sono registrate nello studio, che sta progettando un’ulteriore espansione.
La ricerca – una delle più ampie di questo tipo – è stata presentata all’Alzheimer’s Association International Conference (Aaic). Il team che firma il lavoro ha chiesto ai partecipanti allo studio quanto spesso hanno dedicato il loro tempo a cruciverba e altri giochi con le parole. Per valutare aspetti fondamentali delle funzioni cerebrali sono stati poi utilizzati dei test cognitivi online dei sistemi CogTrackTm e Protect. Risultato: gli esperti hanno scoperto che quanto più regolarmente i protagonisti dello studio si davano da fare con i ‘puzzle di parole’, tanto migliori risultavano le loro performance su compiti di attenzione, ragionamento e memoria. Ad esempio, i ricercatori hanno calcolato che gli habitué di questi giochi avevano funzioni cerebrali equivalenti a persone di 10 anni più giovani, nei test che misurano la velocità di ragionamento sulla grammatica e l’accuratezza della memoria a breve termine.
Abbiamo trovato relazioni dirette tra la frequenza dell’utilizzo di parole crociate e la velocità e accuratezza delle performance su 9 compiti cognitivi“, conferma Keith Wesnes, (University of Exeter Medical School). “Le prestazioni miglioravano in modo incrementale con la frequenza di utilizzo” di questi giochi con le parole. “Ora abbiamo bisogno di approfondire questa entusiasmante associazione in uno studio clinico, per stabilire se” dilettarsi regolarmente con le parole crociate “provochi un miglioramento della funzione del cervello“. (AdnKronos)