Siccità: prelievi ridotti dal Po da domani, diminuisce del 5% il quantitativo annuale concesso

MeteoWeb

Diminuiranno da domani i prelievi dal Po nelle regioni del Nord, fatta eccezione per l’Emilia-Romagna, dove la misura restrittiva entrerà in vigore dal 31 luglio al 3 agosto e interesserà “le sole derivazioni piu’ grandi del Po, mentre nelle altre regioni riguardera’ anche i suoi affluenti“. E’ stato condiviso nella riunione dell’Osservatorio permanente sugli usi idrici che ha analizzato le portate del grande fiume, spiega Paola Gazzolo, assessore all’Ambiente dell’Emilia-Romagna, dove il 3 agosto e’ prevista una verifica della situazione. “La stretta – precisa – e’ pari al 5% dei quantitativi annuali concessi”. “L’Osservatorio voluto dal Governo svolge un ruolo prezioso – sottolinea –. La decisione permette di mantenere un obiettivo per noi irrinunciabile, condiviso con le altre Regioni: conservare la portata del Po sopra i 450 metri cubi al secondo a Pontelagoscuro, soglia di garanzia per le necessita’ idropotabili di Ferrara e Ravenna, per l’agricoltura da Reggio Emilia al mare e per contrastare l’aumento della salinita’“.