Tecnologia: Minority Report ha 15 anni, ecco quali “profezie” si sono avverate

MeteoWeb

Minority Report, il film con protagonista Tom Cruise, è diventato da subito un punto di riferimento per gli appassionati di tecnologia: uscito negli Stati Uniti a fine giugno 2002 e arrivato in Italia a settembre dello stesso anno, la pellicola diretta da Steven Spielberg immaginava una società del 2054, caratterizzata da auto senza conducente, polizia “predittiva”, computer comandati a gesti, riconoscimento biometrico e pubblicità su misura. Pochi anni fa era fantascienza, eppure ora sembra tutto molto più vicino e comune.

Si pensi alle auto a guida autonoma: nel 2014 Google ha fatto da apripista in questo settore, poi sono scese in campo Apple, Uber, Tesla, Fca, Audi, Bmw, Ford e General Motors.

per quel che riguarda invece i sistemi predittivi, la Carnegie Mellon University ha sviluppato il programma predittivo CrimeScan, e piattaforme social come Twitter possono ormai predire situazioni pericolo anche un’ora prima della polizia: dei ricercatori hanno elaborato algoritmi in grado di analizzare Twitter e identificare le minacce.