Tromba d’aria a Crescentino: il Comune chiede lo stato di calamità

MeteoWeb

Il Comune di Crescentino (Vercelli) ha chiesto alla Regione Piemonte lo stato di calamita’ naturale dopo la violenta tromba d’aria che ha colpito la citta’, e una buona parte della Bassa Vercellese, ieri pomeriggio. La pioggia torrenziale e il forte vento hanno provocato centinaia di migliaia di euro di danni al centro sportivo comunale, che comprende un bocciodromo, una piscina al coperto e lo stadio dove gioca la Crescentinese. Il polo sportivo e’ utilizzato da circa 600-700 persone; l’impianto natatorio e’ stato chiuso a data da destinarsi perche’ il vento e’ riuscito a strappare via due grandi porzioni di muro perimetrale. Anche il tetto degli spogliatoi ha subi’to pesanti danni, cosi’ come la copertura del vicino santuario Madonna del Palazzo. “Non vedevamo un disastro del genere dal 1985”, commenta il vice sindaco Carmine Speranza. Oggi pomeriggio ci sara’ un sopralluogo da parte della compagnia di assicurazione per una prima stima dei danni.