Frana al confine con la Svizzera: alcuni evacuati sono rientrati nelle proprie case, a decine ancora sfollati

MeteoWeb

Dei cento cittadini di Bondo (Svizzera) che da due giorni sono stati evacuati dalle rispettive abitazioni dopo la gigantesca Frana che ha investito la Val Bregaglia, alcuni residenti hanno potuto far ritorno nelle loro case oggi nel paese maggiormente colpito dall’emergenza che si trova a non molta distanza dal confine con l’italiana Villa di Chiavenna (Sondrio). Il sindaco di Bregaglia, Anna Giacometti, ha precisato che quelle rientrate nelle loro case “sono soprattutto persone che vivono nel nucleo vecchio di Bondo. Diversa la situazione per altre due zone: coloro che abitano in quella definita arancione possono tornare a casa, ma devono essere in grado di scappare in tempi brevi se necessario; mentre i residenti della zona definita rossa, devono pazientare ancora per giorni o settimane”.