Incendi, dall’UE nuovi aiuti all’Italia: 2 Canadair e un aereo da ricognizione

MeteoWeb

La Commissione Europea, tramite il meccanismo di protezione civile dell’Ue, ha contribuito a mettere alcuni velivoli antincendio a disposizione dell’Italia: la Francia ha risposto subito offrendo 3 aerei (2 Canadair e un aereo da ricognizione). È la terza volta quest’estate che l’Italia riceve sostegno dall’Ue per fronteggiare gli Incendi boschivi. L’Italia ha anche ricevuto l’assistenza del satellite Copernicus del servizio di gestione delle emergenze dell’UE, che ha fornito mappature alla protezione civile. Il Commissario per gli Aiuti umanitari e la gestione delle crisi Christos Stylianides ha dichiarato: “L’Ue è pienamente solidale con l’Italia. Per tutta l’estate, che è stata particolarmente difficile, ci siamo impegnati al massimo per aiutare i paesi a fronteggiare gli Incendi boschivi. Il nostro meccanismo di protezione civile è stato attivato ancora una volta e ringrazio la Francia per la rapida offerta di assistenza all’Italia. Il nostro pensiero va alle coraggiose squadre di primo intervento e a tutte le persone colpite dagli Incendi e restiamo a disposizione per fornire ulteriore assistenza, se richiesto“. Il meccanismo di protezione civile dell’UE è stato attivato più volte quest’estate da diversi paesi in tutta Europa e il Centro di coordinamento della risposta alle emergenze della Commissione, attivo ventiquattr’ore su ventiquattro, sette giorni su sette, monitora da vicino il rischio di Incendi boschivi nel continente e quest’estate ha già fornito sostegno a Portogallo, Francia, Italia, Montenegro, Albania e Grecia. Inoltre e alla luce del fatto che la capacità nazionale è sotto pressione in molti paesi, in questo periodo critico nel bacino del Mediterraneo la Commissione cofinanzia l’85% delle spese di trasporto ai paesi che forniscono assistenza tramite il meccanismo di protezione civile.