La NASA cerca “Men in Black” per proteggere la Terra, scoppia l’ironia sul web

MeteoWeb

Un compito che comporta una grande responsabilità: evitare qualsiasi rischio per la Terra.

L’Agenzia spaziale statunitense cerca “Men in Black” per proteggere il pianeta terra dagli “alieni”: non è una bufala né la trama di un film, si tratta di un vero e proprio annuncio di lavoro. La NASA cerca un “Planetary Protection Officer“, una nuova figura professionale che avrà il compito di impedire che elementi extraterrestri possano contaminare il nostro pianeta: lo specifica in un annuncio di lavoro pubblicato sulla bacheca online di USAJobs, il sito ufficiale del governo degli Stati Uniti che offre opportunità di lavoro nelle organizzazioni e agenzie federali. Ai candidati è richiesta una “conoscenza avanzata di Protezione Planetaria“, “esperienza nella pianificazione e implementazione di programmi spaziali“, in quanto dovrà “evitare contaminazioni biologiche” derivanti da “esplorazione spaziale e robotica“.

La NASA gestisce politiche per la protezione planetaria applicabili a tutte le missioni spaziali che possano intenzionalmente e involontariamente portare dalla Terra organismi e costituenti organici su pianeti e su altri corpi del Sistema solare, e a ogni missione che impieghi navi spaziali, che sia destinata a tornare sulla Terra e nella sua biosfera con campioni da obiettivi extraterrestri d’esplorazione.

Lo stipendio? E’ compreso tra i 124.406 e i 187.000 dollari l’anno. Chi ha i requisiti richiesti può inviare il suo curriculum entro il 14 agosto 2017.

L’annuncio è accolto con una forte dose d’ironia dal web: infinito l’elenco di utenti che hanno postato sui social foto di alieni di ogni genere chiedendo alla NASA se potevano candidarsi. Molti altri hanno richiamato le figure dei supereroi, da Superman a Wonder Woman.