Nuova ondata di caldo africano in Sardegna: picchi di 40 gradi, ecco le zone più colpite

MeteoWeb

La bolla d’aria calda di origine africana è ormai quasi giunta in Sardegna. Oggi le temperature continueranno a restare tra i 30 e i 34 gradi, ma già da venerdì 25 i termometri sono destinati a salire anche oltre i 40 gradi. “L’alta pressione atlantica – spiega il maresciallo Marco Ariu dell’ufficio meteo dell’Aeronautica militare della base di Decimomannusi sta impossessando dell’area mediterranea. Ancora per un po’ le temperature resteranno sulla media stagionale per poi risalire localmente sui 40 gradi in modo particolare nella zona di Oristano e nell’entroterra isolano“.

La settima ondata di caldo africano e’ dunque destinata a riportare nell’Isola temperature oltre la media, che potrebbero mantenere la Sardegna nella morsa dell’afa ancora per giorni. La pioggia, secondo le previsioni, dovrebbe lasciarsi attendere almeno fino a settembre. “Sino a venerdi’ 25 il clima diurno sara’ caldo ma senza estremi le massime saranno comprese tra i 28 e i 32 gradi, con qualche punta superiore sulla Sardegna. Nei giorni a seguire invece il caldo tornera’ a farsi intenso” spiegano i meteorologi. Il dipartimento meteoclimatico dell’Arpas prevede per domani punte di 35 gradi a Oristano e Alghero, mentre venerdi’ il termometro salira’ ancora.

La prima parte della giornata di sabato 26 – indica il dipartimento – sara’ caratterizzata da cielo velato per il passaggio di nubi alte. Dalla serata e per tutto il giorno seguente si prevede cielo generalmente sereno. Le temperature tenderanno ad un leggero aumento in entrambi i valori. I venti soffieranno a regime di brezza e i mari saranno poco mossi, localmente mossi”.