Previsioni Meteo Settembre: perturbazione porta l’autunno sull’Italia, il bollettino dell’Aeronautica Militare

MeteoWeb

Le previsioni meteo per i prossimi giorni fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica MilitareSituazione: resiste l’alta pressione sulle regioni meridionali mentre una perturbazione estesa dalla penisola scandinava fino alla Francia meridionale/Spagna settentrionale si muove verso est-sud/est, interessera’ le regioni settentrionali a partire da ovest e si estendera’ gradualmente anche a quelle centrali sempre iniziando da quelle occidentali. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: cielo da molto nuvoloso a coperto sui settori centro-nord di Piemonte e Lombardia e su tutte le restanti aree alpine e prealpine con precipitazioni a prevalente carattere di rovescio e temporale, piu’ frequenti inizialmente sulle aree occidentali e con fenomeni anche intensi su Piemonte e Lombardia che si estenderanno nella notte anche al Trentino-Alto Adige; nuvolosita’ irregolare a tratti intensa sul resto del nord, con qualche locale precipitazione nel pomeriggio su Emilia-Romagna e restanti settori di Piemonte, Lombardia e Veneto ma in generale peggioramento in serata e nella notte con maggior probabilita’ di fenomeni, anche temporaleschi, su tutte le aree ad eccezione della Liguria di ponente. Temporaneo miglioramento tra notte e primo mattino su Valle d’Aosta e Piemonte occidentale. Centro e Sardegna: nuvolosita’ irregolare sulla Sardegna, con qualche breve piovasco sul settore occidentale nel pomeriggio mentre dalla sera e nella notte aumenta la possibilita’ di locali rovesci o temporali sia sul settore meridionale che su quello settentrionale; velature anche estese sul centro peninsulare ad iniziare da Toscana, Umbria e Lazio con qualche nube piu’ consistente nel pomeriggio su Umbria e settore appenninico di Toscana e Marche dove non si esclude qualche breve piovasco pomeridiano. Dalla sera e nella notte generale intensificazione della nuvolosita’ con precipitazioni possibili dalla notte sulle coste del Lazio settentrionale e su Umbria, Toscana e nord Marche, anche a carattere temporalesco specie sulla Toscana dove potranno risultare di forte intensita’. Sud e Sicilia: ampio e prevalente soleggiamento con velature in intensificazione da ovest specie dalla sera/notte con nubi moderatamente piu’ consistenti sempre dalla notte su ovest Sicilia e Campania. Temperature: massime in calo su Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Alpi/Prealpi lombarde, Trentino-Alto Adige, centro-est Sardegna, coste e immediato entroterra di Toscana e Lazio, in aumento sulle centro-meridionali adriatiche e sull’Emilia romagna orientale; minime in calo su nord Sardegna, Toscana, Umbria, Marche e al nord ad eccezione di Veneto, Friuli-Venezia Giulia e pianure emiliano-romagnole dove saranno pressoche’ stazionarie, in aumento su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia orientale. Venti: deboli o localmente moderati meridionali al nord, al centro e sulla Sardegna, tendenti a moderati settentrionali sulla Sardegna tra notte e mattino iniziando da ovest; deboli variabili al sud, con rinforzi meridionali sulla Sicilia occidentale e a prevalente regime di brezza sulle aree costiere nel pomeriggio. Mari: da mossi a molto mossi il mare e canale di Sardegna e il Tirreno occidentale; da poco mossi a mossi il mar Ligure, lo stretto di Sicilia, l’Adriatico settentrionale e lo Ionio; quasi calmi o poco mossi i restanti mari.

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: moderato maltempo con precipitazioni diffuse a prevalente carattere di rovescio o temporale sulle regioni alpine, anche intense su Lombardia, Trentino-Alto Adige, Veneto e Friuli-Venezia Giulia; piogge e temporali, seppur in forma meno consistente, interesseranno anche la Liguria e l’Emilia Romagna; dal tardo pomeriggio atteso un graduale miglioramento su Valle d’Aosta, Liguria, Piemonte settentrionale, Emilia-Romagna e pianura veneta. Centro e Sardegna: sulla Sardegna nuvolosita’ irregolare, a tratti intensa con locali, ma deboli rovesci temporaleschi sul settore centrorientale dell’isola, ma in miglioramento dal tardo pomeriggio; cielo molto nuvoloso sulle regioni tirreniche ed Umbria con rovesci e temporali diffusi, anche intensi al mattino sulla Toscana e nel pomeriggio sull’Umbria, ma con fenomeni in attenuazione dalla serata; addensamenti compatti anche sulle regioni adriatiche con deboli rovesci temporaleschi tra Marche e rilievi abruzzesi, in miglioramento dalle ore serali. Sud e Sicilia: nubi compatte in graduale intensificazione su gran parte della Campania con deboli rovesci temporaleschi dal pomeriggio sul settore centro-settentrionale della regione; estese velature altrove, in attenuazione pomeridiana sull’isola. Temperature: minime in flessione al nord-ovest, rilievi lombardi, Appennino tosco-emiliano, Sardegna settentrionale, Lazio centromeridionale, Campania e Sicilia meridionale; senza variazioni di rilievo sul restante territorio di Toscana e Lazio e sull’Umbria; in rialzo altrove; massime in lieve aumento su Valle d’Aosta, sud Sardegna, Puglia centromeridionale, Basilicata, Calabria e Sicilia centrorientale; in decisa diminuzione al nord, regioni centrali peninsulari, restante territorio sardo, Molise e nord Campania; stazionarie sul resto del paese. Venti: da moderati a localmente forti meridionali su Liguria e coste toscane; moderati di maestrale sulla Sardegna con ulteriori rinforzi dal pomeriggio sulle Bocche di Bonifacio; da deboli a localmente moderati dai quadranti meridionali altrove con tendenza dalla serata a disporsi da settentrione al nord. Mari: da molto mosso ad agitato il mar Ligure, con ulteriore intensificazione del moto ondoso al largo nella sera; molto mossi il mare di Sardegna ed il Tirreno centrale ad ovest; da mossi a molto mossi il canale di Sardegna, il Tirreno settentrionale e l’alto Adriatico; generalmente mossi il Tirreno meridionale, settore occidentale e lo stretto di Sicilia; da poco mossi a mossi i restanti bacini.

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. SABATO 2 SETTEMBRE Nord: molte nubi compatte su Lombardia, Emilia-Romagna e Triveneto con precipitazioni da sparse a diffuse a prevalente carattere di rovescio o temporale, localmente anche intense tra Lombardia sudorientale, Veneto e Friuli-Venezia Giulia; dalla serata attenuazione delle precipitazioni sul territorio lombardo ed Emilia-Romagna occidentale; velature anche spesse interesseranno il restante settentrione con annuvolamenti piu’ significativi su Valle d’Aosta, rilievi alpini e prealpini piemontesi e sulla Liguria con associati deboli rovesci e qualche locale temporale, ma in deciso miglioramento dalle ore serali con ampi spazi di sereno. Centro e Sardegna: addensamenti compatti sul settore meridionale dell’isola, Toscana, Umbria, Marche e basso Lazio con deboli rovesci e qualche locale temporale, in esaurimento dal pomeriggio sulla Sardegna; cielo poco nuvoloso altrove. Dalle ore serali attesa una nuova intensificazione della copertura sulle regioni tirreniche peninsulari con rovesci temporaleschi un po’ piu’ frequenti sull’alta Toscana. Sud e Sicilia: nubi compatte sulle regioni tirreniche con associati rovesci e locali temporali sulla Campania e Basilicata tirrenica in trasferimento serale a Sicilia settentrionale e versante tirrenico della Calabria; cielo sereno o velato sul restante meridione, salvo ulteriori addensamenti piu’ significativi tra Puglia, Basilicata ionica e rilievi calabresi con associate deboli piogge e qualche locale rovescio, in esaurimento dalla serata. Temperature: minime in decisa flessione al centro-nord; in lieve aumento al sud; massime in sensibile diminuzione su Liguria occidentale, arco alpino, restante Triveneto, rilievi appenninici centrali, Lazio, Campania, Molise, Puglia e Basilicata; in leggero rialzo su Calabria e Sicilia orientale; stazionari altrove. Venti: da deboli a moderati settentrionali al nord; forti di maestrale sulla Sardegna; moderati occidentali al centro con locali rinforzi sulla Toscana; al mattino, deboli meridionali al sud, con tendenza a rinforzare e a disporsi intorno nord-ovest. Mari: da agitato a localmente molto agitato al largo il Tirreno centrale ad ovest; agitato il mare di Sardegna; da molto mosso ad agitato il mar Ligure e il Tirreno settentrionale; molto mosso il canale di Sardegna; da mossi a molto mossi il restante Tirreno, lo stretto di Sicilia e l’Adriatico centrale; da poco mossi a mossi gli altri mari, con moto ondoso in intensificazione dalla sera su basso Adriatico e Jonio. DOMENICA 3: al mattino cielo molto nuvoloso su Triveneto e su gran parte delle regioni centro-meridionali peninsulari con associati fenomeni temporaleschi da sparsi a diffusi; dal pomeriggio attesa una attenuazione delle precipitazioni con schiarite sempre piu’ ampie al settentrione e sulle regioni tirreniche centrali e con condizioni che tendono poi a migliorare anche sul versante adriatico dalle ore serali; cielo poco nuvoloso altrove con estese velature dal pomeriggio sulle due isole maggiori. LUNEDI’ 4: nuova, temporanea intensificazione della copertura medio-alta e stratificata su gran parte del Paese con ulteriori addensamenti compatti associati a debolissimi rovesci su Liguria, rilievi del Triveneto e sulla Sardegna sudoccidentale, ma con spazi sereno sempre piu’ ampi a partire dalle ore pomeridiane. MARTEDI’ 5 e MERCOLEDI’ 6: al mattino un po’ di nubi compatte lungo le coste tirreniche meridionali e bel tempo altrove; dalla tarda mattinata tendenza ad aumento della nuvolosita’ cumuliforme sui rilievi emiliani, dorsale appenninica, aree interne centrali e sul restante meridione con qualche debole rovescio o temporale pomeridiano sui rilievi appenninici centro-meridionali e sulla Sicilia orientale; mercoledi’ nuovo aumento della copertura al settentrione con deboli piovaschi sulla Liguria; cielo poco nuvoloso o velato al centro-sud, salvo residui addensamenti piu’ significativi sulle regioni ioniche con qualche debole pioggia fino al tardo pomeriggio tra Calabria e Sicilia orientale.