Previsioni Meteo: ultime ore di caldo africano, il bollettino dell’Aeronautica Militare

MeteoWeb

Le previsioni meteo fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica MilitareSituazione: un campo di alta pressione assicura tempo stabile, prevalentemente soleggiato su gran parte del nostro paese; infiltrazioni di aria umida cominceranno ad interessare le aree alpine occidentali nel corso della mattinata. Tempo previsto fino alle 24 di oggiNord: poco nuvoloso sul Piemonte con tendenza ad aumento delle nubi sul nord ovest in generale ma con annuvolamenti piu’ consistenti sulle aree alpine occidentali e sulla Val d’Aosta accompagnati da rovesci ed isolati temporali che tenderanno a trasferirsi sulle aree settentrionali di Piemonte e Lombardia; cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso sul resto del settentrione con qualche annuvolamento pomeridiano sui settori alpini orientali e sull’Appennino emiliano. Centro e Sardegna: cielo sereno o poco nuvoloso con qualche temporaneo annuvolamento nelle aree interne nel pomeriggio; spesse velature in arrivo dalla serata sulla Sardegna. Sud e Sicilia: cielo sereno o poco nuvoloso con sviluppo di nubi cumuliformi in tarda mattinata sulle aree interne, specie fra Calabria e Sicilia orientale dove si potra’ avere qualche isolato rovescio o temporale in miglioramento serale. Temperature: massime in flessione su Val d’Aosta, lungo le aree alpine occidentali piemontesi, aree costiere tirreniche peninsulari centrali, Sardegna occidentale, Sicilia ed aree costiere ioniche, in aumento altrove. Venti: deboli orientali sulla Pianura Padana; deboli variabili altrove, con tendenza ad assumere regime di brezza lungo le coste nelle ore centrali della giornata. Mari: da mossi a molto mossi il basso Adriatico e lo Ionio ma con moto ondoso in attenuazione dal pomeriggio; quasi calmi o poco mossi i restanti mari.

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: molte nubi compatte sulle aree alpine e prealpine con rovesci e temporali, piu’ frequenti e diffusi sui rilievi centroccidentali, anche intensi dalla serata su Valle d’Aosta, Piemonte centrosettentrionale e nord Lombardia; nuvolosita’ che tende gradualmente ad aumentare anche sul restante settentrione con deboli piogge e rovesci dal pomeriggio su Liguria, rilievi appenninici e sulle aree pianeggianti, con fenomeni piu’ consistenti, anche temporaleschi, dalle ore serali su gran parte del Veneto. Centro e Sardegna: al primo mattino addensamenti bassi sulle aree costiere di Toscana e Sardegna meridionale, ma senza fenomeni associati; cielo velato sul resto della Sardegna e sereno altrove; dalla seconda parte della mattinata estensione delle velature alle restanti aree centrali, con addensamenti piu’ consistenti nelle zone interne dell’isola, su Toscana, Umbria e rilievi marchigiani e laziali, dove saranno possibili locali, deboli rovesci; in serata ulteriore intensificazione della nuvolosita’ compatta sul settore tirrenico centrosettentrionale con deboli rovesci temporaleschi tra coste settentrionali sarde e versante tirrenico della Toscana. Sud e Sicilia: bel tempo con transito di estese velature. Temperature:  minime in leggera flessione su Liguria, aree costiere centrali tirreniche, Salento, Sardegna e Sicilia centromeridionali; senza variazioni di rilievo sul Piemonte centrosettentrionale, in rialzo altrove, piu’ deciso sulle regioni centrali adriatiche; massime in diminuzione al nord-ovest, aree alpine della Lombardia, aree costiere tirreniche e ioniche peninsulari e su Sicilia e Sardegna centromeridionali; in aumento sulle regioni adriatiche e sul restante territorio delle isole maggiori, pressoche’ stazionarie altrove. Venti: generalmente deboli variabili, con prevalenza del regime di brezza; dalla tarda serata tendenza della ventilazione a disporsi dai quadranti meridionali su Liguria, coste toscane e su quelle orientali della Sardegna. Mari: da mossi a molto mossi il mare e canale di Sardegna e il Tirreno occidentale; da poco mossi a mossi il mar Ligure, la porzione centrale del Tirreno, lo stretto di Sicilia, l’Adriatico settentrionale e lo Ionio; quasi calmi o poco mossi i restanti mari.