Rai, Tgr: viaggio nelle regioni colpite dal terremoto

MeteoWeb

Comincia lunedì 7 agosto il viaggio della Testata Giornalistica Regionale della Rai nei territori che un anno fa sono stati colpiti dal terremoto. Una ricognizione puntuale che dà seguito alla costante informazione della TGR dalle regioni del sisma del 24 agosto dello scorso anno. Servizi e inchieste per fare il punto sui problemi ancora aperti e sui passi avanti realizzati, per arrivare allo speciale del 24 agosto che andrà in onda con collegamenti e ospiti alle 15.00. “I giornalisti della TGR insieme ai colleghi delle altre testate Rai proseguiranno nel loro impegno di servizio pubblico – dichiara il direttore della Testata Giornalistica della Rai, Vincenzo Morgante – per approfondire la situazione delle località colpite dal terribile sisma dello scorso anno. A fianco delle popolazioni, dei volontari, degli amministratori pubblici, delle istituzioni impegnate in una difficilissima e assai complessa opera di ricostruzione. Un racconto – aggiunge il direttore Morgante – che dal 24 agosto scorso, per una precisa scelta editoriale, non ha visto interruzioni”. Da lunedì la TGR Lazio affronterà il problema della rimozione e dello smaltimento delle macerie di Amatrice, verificherà la situazione delle attività agricole di cui vive il territorio colpito, la viabilità e le infrastrutture compromesse, il recupero dei beni culturali e architettonici. Il recupero delle opere d’arte è al centro delle edizioni di lunedì della TGR Marche che proseguirà il reportage facendo il punto sullo smaltimento delle macerie, la consegna delle casette e la difficile situazione degli allevatori. Anche la TGR Umbria comincerà il viaggio dalla vita e dalle condizioni di chi vive nei villaggi del post terremoto per continuare con una verifica della rimozione delle macerie, le regole e lo stoccaggio, la rinascita dell’Abbazia di S.Benedetto di Norcia, le frazioni spopolate spesso abitate da una sola famiglia e la complessa ripresa delle attività economiche. Il difficile tema della ricostruzione e quello altrettanto importante della ricostituzione del tessuto sociale ed economico dopo la tremenda ferita, faranno da sfondo al racconto di tutte e tre le redazioni interessate.