Siccità, Coldiretti: luglio da incubo nelle Marche, 50 milioni di danni

MeteoWeb

Un luglio “da incubo” nelle Marche, secondo Coldiretti, con temperature medie massime di 30,7 gradi, ben 3,1 gradi in piu’ rispetto alla norma, con il 73% di pioggia in meno. I danni superano i 50 milioni di euro.

Le Marche sono state fra le regioni italiane con lo sbalzo tra temperature e precipitazioni più rilevante: ad Ancona, prosegue Coldiretti, è stata registrata una temperatura massima di 31,2 gradi, a Pesaro 31,1 gradi, Ascoli Piceno e Fermo 30,5 gradi e Macerata 30,4. Anconetano e Maceratese (-78% di pioggia) risultano i territori piu’ siccitosi, davanti ad Ascolano e Fermano con -77% e Pesarese con -70%. Negli uliveti si rischia una produzione dimezzata, cosi’ come nella produzione di foraggio. Anche per mais, girasole e frutta estiva si calcolano crolli del 30%.