Sub muore in Calabria a causa di un malore subito dopo un’immersione: ha chiesto aiuto, ma non c’è stato nulla da fare

MeteoWeb

Un appassionato di pesca subacquea di 44 anni, P.P., e’ morto questa mattina a Nocera Terinese. Si stava apprestando proprio in quel momento per un’immersione. L’uomo, secondo una prima ricostruzione, sarebbe entrato in acqua dalla riva e si è immerso, ma subito dopo è riemerso aggrappandosi ad una boa e chiedendo aiuto. Alcuni bagnanti insieme al titolare di uno stabilimento balneare si sono gettati in acqua riportandolo a riva. Sul posto è intervenuta un’ambulanza del 118 e l’elisoccorso ma è stato tutto inutile. Sul luogo sono intervenuti anche i carabinieri e personale della Capitaneria di porto.