Terremoto Ischia, il Vescovo: “grande operazione il salvataggio dei fratelli, appello affinché i turisti non vadano via”

MeteoWeb

Abbiamo temuto in verità perché le operazioni si erano complicate e c’è stato bisogno anche di calare bombole di ossigeno, di attaccare una flebo… Insomma un po’ di preoccupazione c’era. I soccorritori hanno fatto un’operazione veramente grande, e quindi adesso anche Ciro è stato riportato alla luce e ad ora si trova all’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno“. Lo ha affermato a Radio Vaticana, il vescovo di Ischia mons. Pietro Lagnese, in merito al salvataggio di Ciro. Lagnese ha lanciato “un appello perché la gente non vada via, perché Ischia ha bisogno dei turisti, perché vive soprattutto di questo, ma anche un appello al governo italiano, a tutti coloro che a livello regionale e nazionale ci governano perché ci si adoperi in tempi velocissimi per la ricostruzione perché evidentemente allungare i tempi significherebbe bloccare l’economia di questa isola e quindi in qualche modo ucciderla. Chiediamo a tutti gli organismi a livello nazionale, a livello regionale e anche, per quello che compete loro, gli organismi comunali, di fare tutta la loro parte perché quanto prima si possa partire per la ricostruzione, per mettere in sicurezza anche le case che sono state danneggiate“, ha concluso.