USA: la storia di Bubby, il “Charlie Gard” americano

MeteoWeb

Russell Cruzan III, detto ‘Bubby’, sta vivendo un situazione molto simile a quella del piccolo Charlie Gard. Il bimbo di quattro mesi, del Michigan, è affetto come Charlie da una forma di deplezione del Dna mitocondriale: si tratta di una malattie caratterizzata da una diminuzione del contenuto di Dna mitocondriale nelle cellule, cosa che comporta un grave deterioramento muscolare e danni cerebrali. Purtroppo è la questione economiche che ostacola il desiderio dei genitori di Bubby di sottoporre il piccolo ad una terapia sperimentale: non è chiaro, riferisce la Cnbc, se l’assicurazione coprirà il trattamento per Bubby e in che misura.

La mamma di Bubby ha creato una pagina su Facebook, descrivendola come “un gruppo di preghiera per il nostro dolce bimbo“, e ha dato vita ad una raccolta fondi. La pagina, Bub’s Prayer Warriors, chiede preghiere e donazioni per aiutare i genitori a coprire le spese associate al trattamento, una terapia con dicloroacetato (Dca).