Agricoltura: dopo un’annata da incubo in Sardegna, adesso c’è anche il salasso del gasolio

MeteoWeb

I costi straordinari del gasolio che è stato necessario, a causa della siccità, per poter irrigare attraverso i pozzi vanno ad aggiungersi alle perdite complessive del comparto, stimate da Coldiretti Sardegna in circa 200 milioni di euro. La produzione agricola e’ infatti diminuita del 40%, e in questo quadro da incubo si aggiunge il salasso del costo del gasolio per l’agricoltura, che pesa sul bilancio delle aziende – spiega il presidente regionale di Coldiretti Battista Cualbu – “in quanto non trova copertura nelle assegnazioni di carburante agevolato che sono determinate sulla base di condizioni di ordinarieta'”.